Jesina e Fermana si dividono la posta: 1-1 per chiudere il campionato | | Password Magazine

Jesina e Fermana si dividono la posta: 1-1 per chiudere il campionato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Si dividono la posta in palio Jesina e Fermana: finisce 1-1. Quello che c’era da festeggiare era già stato festeggiato, con i gialloblù vincitori alla grande di questo campionato e prossimi protagonisti in Lega Pro e leoncelli già salvi.
Partita, dunque, asciutta, emozioni e ritmi da fine spettacolo anche se qualche acuto non è mancato. E ci ha pensato proprio la Fermana a dare il “la” alla sua composizione dopo 25’ di sterile predominio dei padroni di casa.
Rilancio della difesa ospite e Petrucci è lesto a insaccare in rete rubando il tempo in uscita a Tavoni.
Gloria che dura poco, però, perché in neanche 3’ tocca a Labriola rimettere nel giusto verso le cose quando su angolo di Censori va di testa anticipando la marcatura di Urbinati e depositando la palla in fondo al sacco.
Primo tempo tutto qui, un lusso considerati i due gol.
Ripresa con giro di valzer affidato alle sostituzioni e con tre occasioni da registrare: tiro al volo di Bontà da posizione angolata a raccogliere un traversone dalla destra (58’) di poco sopra la traversa, risposta del sempre pericoloso Cremona su cross dello scatenato Petrucci ma il canarino cicca la palla a due passi da Tavoni e, sul finire (89’), diagonale di Cameruccio che Bottaluscio riesce a respingere di piede.
Tre minuti di recupero dove più che altro si tira il fiato e, al fischio finale, leoncelli che offrono le magliette ai tifosi entrati in campo.
Si volta pagina ora. Vedremo con quale trama.
A cura di Pino Nardella


Reti: Petrucci (F) al 25’ – Labriola (J) al 28’
JESINA: Tavoni, Serantoni, Anconetani (74’ El Harrati Tarik); Sassaroli, Tafani, Labriola; Cameruccio, Bontà, Trudo; Censori (67’ Calcina), Pierandrei (85’ Suwareh Sulayman). A disposizione: Bolletta, Ferretti, Piersanti Zannini, Serrani, Pierfederici. All. Yuri Bugari
FERMANA: Bottaluscio, Sene Pape, Musumeci; Forò, Urbinati, Ferrante; Petrucci, Mandorino, Molinari (60’ Cremona); Margarita (72’ Valdes), Di Pinto (46’ Moretti). A disposizione: Valentini, Maghzaoui, Manè, Gadda, Fazzini, Amendola. All. Flavio Destro
ARBITRO: Valentina Finzi di Foligno (Diego Di Tondo e Pierangelo Pellegrini di Barletta)
ANGOLIi: 6-3
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Di Pinto, Urbinati, Cremona (F), Bontà (J)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.