La battaglia della mondezza | | Password Magazine

La battaglia della mondezza

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Immagine di erpertorio

ANCONA – Pubblichiamo di seguito una nota stampa inviata dal Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea Federazione di Ancona:

“Infuria, silenziosa perché lontana dal coinvolgimento della popolazione locale, la battaglia della mondezza.

Da settimane i rappresentanti dei Comuni nell’ATA (acronimo che indica l’assemblea territoriale che gestisce l’ATO, ossia l’ambito territoriale dove si determinano le politiche per la gestione dei rifiuti e dei servizi d’igiene urbana) discutono  sulla definizione dei servizi necessari e delle modalità con cui erogarli.

Saggezza vorrebbe che la popolazione fosse interpellata e coinvolta, che fosse misurata la soddisfazione e più ancora resi noti i bilanci. Invece, in fretta e furia, nonostante il piano dei servizi sia ancora lontanissimo si vuole procedere al loro affidamento ad una nuova società mista dove Multiservizi (e quindi HERA) sarà il padrone incontrastato. Per chiarire con un esempio è come se si entrasse in un negozio e si dicesse al proprietario: <<compero quello che hai da vendermi e non quello che mi necessita>>.

Difficile non sospettare di questa fretta e della confusione organizzata dove nessuna persona comune riesce a districarsi!

È necessario perciò che cresca l’attenzione su questo argomento e sia impedito, prima che il piano sia definito e “democraticamente” portato alla conoscenza della cittadinanza, qualsiasi ipotesi di affidamento, tanto più quando alcune società pubbliche del territorio (vedi la SOGENUS di Maiolati) che potrebbero essere coinvolte e riconvertite nel nuovo piano sono a rischio di chiusura.

Invitiamo pertanto sindaci e consiglieri comunali che abbiano a cuore la partecipazione e la gestione democratica, economica e pubblica di questo servizio a promuovere incontri pubblici e atti di consiglio per fermare la protervia e l’ingordigia dei “soliti noti” e i sindaci delle città più grandi della provincia che in questo settore, e non solo, vogliono fare i padroni del vapore”.

 

Comunicato da: Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Federazione di Ancona

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.