La cultura Vien Viaggiando, domani il via in Pinacoteca | | Password Magazine

La cultura Vien Viaggiando, domani il via in Pinacoteca

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Causa evento sismico, il teatro “Il Piccolo” non è più disponibile per la rassegna promossa dal Centro Turistico Giovanile Vallesina “La cultura vien viaggiando”. Pertanto, grazie alle fattiva collaborazione dell’ Amministrazione comunale e, in particolare, dell’assessore alla Cultura Luca Butini, della direzione e dei tecnici del teatro Il Piccolo, l’iniziativa si svolgerà presso la Pinacoteca civica di Jesi a Palazzo Pianetti, nei giorni ed orari già prefissati. All’ingresso verrà sempre consegnato il biglietto conta persone in base alla capienza della galleria.

Partirà domani il ciclo di quattro incontri dedicati ad altrettanti viaggi in quattro Paesi diversi, raccontati per la prima volta da giovani viaggiatori attraverso materiale foto e video prodotto durante la loro esperienza, guidando i partecipanti in un percorso ricco di emozioni e di località inconsuete,  fuori dalle tradizionali rotte commerciali dove fare turismo spesso significa anche integrazione e solidarietà.

Immagini, sensazioni ed emozioni provate dai protagonisti saranno trasmesse al pubblico attraverso il racconto di attimi, gusti forti e sapori pieni dell’avventura.

Tra le novità, a partire da quest’anno  sarà il Centro Turistico Giovanile ad introdurre ciascuna serata con un breve video in cui racconterà le proprie attività nel suo ambito territoriale. Inoltre, i protagonisti chiamati a raccontare le proprie impressioni ed emozioni di viaggio porteranno con sé in teatro alcuni oggetti caratteristici del luogo a cui sono rimasti affettivamente legati.

La rassegna vanta il patrocinio del Comune di Jesi, della Regione Marche e del Consiglio Regionale Assemblea Legislativa delle Marche.

Gli incontri si svolgeranno alle ore 21,15 presso la Pinacoteca civica di Palazzo Pianetti, Jesi ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, nel rispetto del limite massimo consentito dalle norme di sicurezza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.