La domenica ecologica incontra la cultura, tutti a piedi al museo | | Password Magazine
Festival Pergolesi

La domenica ecologica incontra la cultura, tutti a piedi al museo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
L’assessore Cinzia Napolitano

JESI – Sarà un fine settimana ecologico, all’insegna dell’ambiente e della mobilità sostenibile. A dirlo è l’assessore alle Politiche ambientali Cinzia Napolitano che stamattina ha illustrato i dettagli delle due giornate green di domani e domenica prossima.

Venerdì, per la campagna “M’illumino di Meno”, la campagna radiofonica promossa a livello nazionale dalla popolare trasmissione di Radio Rai Caterpillar, luci spente dalle ore 18 alle ore 19 lungo Corso Matteotti e nelle piazze principali del centro storico. 

Dalle 18,30 parte l’iniziativa “+Pedali-Auto” dell’associazione Bike Team di Jesi che organizzerà una “pedalata notturna”, per ricordare l’impegno dell’Amministrazione comunale nel sostenere una mobilità sempre più sostenibile contro gli effetti di un inquinamento del traffico veicolare, causa scatenante del diffondersi di polveri sottili.

Domenica 21, alle iniziative ambientali si aggiungeranno quelle culturali: blocco del traffico, dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00, per la giornata  “Vado senz’auto” in cui la città sperimenterà l’assenza di macchine in circolazione. Approfittando della Giornata Internazionale delle Guide Turistiche, a piedi o in bicicletta si potrà raggiungere piazza della Repubblica e unirsi ad uno dei due gruppi diretti alla Pinacoteca Civica e  alla Chiesa di San Marco. Grazie alla collaborazione dell’Ente Palio San Floriano, gli Sbandieratori e i Tamburi dell’associazione di rievocazione storica jesina scorteranno i due gruppi, uno diretto alla Pinacoteca e l’altro alla Chiesa per una visita gratuita.

“Un’occasione per godere appieno delle bellezze della città libera dal traffico”, sostiene l’assessore Napolitano.

Al termine delle visite si riformeranno, all’uscita, i due cortei che da piazza della Repubblica ripartiranno e si scambieranno i luoghi d’interesse per la seconda visita gratuita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.