la ex accusata di stalking | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

La ex accusata di stalking

Divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima. L’hanno notificato i carabinieri di Cingoli a una donna di 58 anni, A.M., originaria di Jesi, accusata di stalking ai danni di un operaio trentenne, straniero, con cui aveva avuto una relazione sentimentale poi interrotta dall’uomo. Le ‘attenzioni’ della signora avevano raggiunto il limite quando aveva organizzato con l’aiuto di un complice l’incendio dell’auto dell’ex, nel novembre dello scorso anno.

(ANSA)

IL PUNTO DELL’AVV. MONICA CHECCHINI

Nella foto, l'avv. Monica Checchini

“Sullo stalking è stata introdotta un’ottima legge che ha fatto sì che quelle che prima erano semplice minacce o ingiurie siano diventate un reato vero e proprio

Sullo stalking è stato introdotto l’art. 312bis e disciplinato in maniera di consentire alla vittima – perché la vittima può essere donna ma anche uomo – di avere tutela. Prima ancora della denuncia, esiste l’ammonimento. Dai Carabinieri, la vittima può ottenere che un Questore si faccia carico della problematica, può faare ammonire il soggetto che ritiene sia colpevole di stalking nei suoi confronti e, nel momento in cui questo soggetto dovesse interpretare ulteriormente quello per cui è stato ammonito, saranno direttamente le autorità a denucinare con il conseguente inasprimento della pena”.

(tratto da Password n. 5 anno 2010, “Rispetto: voce del verbo donna”).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.