La pioggia non ferma il Palio. Stasera il gran finale con i fuochi | | Password Magazine
Banner4Baffi

La pioggia non ferma il Palio. Stasera il gran finale con i fuochi

JESI – Palio bagnato, Palio fortunato. È con questo spirito che i figuranti del Palio di San Floriano hanno sfidato ieri la pioggia dopo che l’acquazzone del primo pomeriggio ha costretto gli organizzatori a piccoli ritocchi del programma.

Viste le abbondanti precipitazioni, i sindaci della Vallesina sono stati direttamente dirottati alla Messa in Cattedrale, saltando il tradizionale corteo dei Comuni e la tappa in piazza della Repubblica. Anche l’estrazione per l’abbinamento Comune/arciere è stata spostata all’interno della Chiesa di San Nicolò. Nonostante il maltempo, disposti in corteo c’erano comunque  500 figuranti che hanno sfilato lungo Corso Matteotti fino a Duomo con i loro abiti tipici del periodo storico: oltre ai gruppi storici dell’Ente Palio San Floriano, erano presenti il corteo federiciano e figuranti di Torremaggiore, con tanto di Federico II  e sua madre Costanza d’Altavilla, gli Sbandieratori e Musici di Grutti, le delegazioni di Leonessa, Torre Orsina e Filottrano.

Grazie alla ripresa – seppur per qualche ora – delle condizioni meteo, è rimasto invariato il programma serale, con le taverne aperte e gli intrattenimenti su più piazze.  In piazza Colocci il mercatino medievale. In piazza della Repubblica, colori ed emozioni con gli spettacoli sempre più ricchi di teatralità dei gruppi storici dell’Ente Palio, introdotti dalla speaker Selena Abatelli.  In piazza Federico II, c’era invece Cristiano Carriero a presentare le esibizioni dei gruppi ospiti. In piazza delle Monnighette si disputava la gara di tiro con l’arco tra Comuni, valevole per l’assegnazione del Palio 2017: la vittoria di questa competizione è andata al Mergo, strappata per un soffio a Jesi grazie alla bravura dell’arciere Mirko Sebastianelli. Bisognerà attendere i risultati della gara podistica di oggi (domenica) per decretare il Comune vincitore.

Oggi si riparte la mattina con VIII edizione del “Trofeo Bagnacavalli” di tiro con l’arco storico, il concorso di pittura estemporanea “Giù pe’ Sant’Anna” (9,30 Chiesa San Nicolò) e mercatino in piazza Colocci. Taverne aperte anche a pranzo e mostre traghetteranno la manifestazione fino al corteo del pomeriggio, composto da altri 500 figuranti, e alla Corsa della Campana tra i Comuni della Vallesina, alle ore 18.30 in piazza Federico II.  Poi la manifestazione procederà verso il gran finale di piazza Baccio Pontelli, con l’assegnazione dei premi ai vari vincitori, dal Palio dei Quartieri al Piatto Tipico, la consegna del pallio di San Floriano al Comune trionfante e fuochi d’artificio. Tutto questo, tempo permettendo,

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.