La Polizia celebra il suo patrono San Michele Arcangelo | Password Magazine
Festival Pergolesi

La Polizia celebra il suo patrono San Michele Arcangelo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
ANCONA – Oggi è la ricorrenza di San Michele  Arcangelo, Protettore della Polizia di Stato.
IMG-20200929-WA0062
Il 29 settembre 1949 San Michele Arcangelo fu proclamato Patrono e Protettore della Polizia da Papa Pio XII, per la naturale assonanza con la missione assolta, con professionalità e impegno, da tutti i  Poliziotti chiamati ogni giorno ad assicurare il rispetto delle leggi, l’ordine e la sicurezza dei cittadini e che trova la sua sintesi nel motto ” Sub Lege Libertas”.
A questo impegno la Polizia di Stato unisce anche la straordinaria funzione di soccorso ed assistenza pubblica rappresentata, nel suo stemma araldico, con la doppia fiaccola incrociata.
IMG-20200929-WA0064
Come ogni anno, anche oggi,  tutti i Poliziotti della provincia si sono stretti insieme per celebrare la festa del Patrono della Polizia di Stato.
IMG-20200929-WA0058
La cerimonia odierna si è svolta in due fasi: la prima in Questura dove,.alla presenza del Questore e del Prefetto, è stato svelato l’altorilievo realizzato dallo scultore Prof. Massimo Ippoliti raffigurante San Michele nell’atto di uccidere Lucifero.
Un gesto che simboleggia il Poliziotto che tutti i giorni combatte con grande impegno per i cittadini.
La scultura è stata poi benedetta da Mons. Angelo Spina, Arcivescovo Metropolita di Ancona e Osimo accompagnato dal Cappellano territoriale della Polizia di stato Don Antonello Lazzerini.
La scultura è stata realizzata grazie al contributo del  Rotary Club Ancona, dal Rotary Club Ancona Conero e dal Rotary Club Ancona 25-35; alla cerimonia di svelamento erano presenti i rispettivi Presidenti.
Tutti insieme al termine della benedizione si sono poi recati presso la Chiesa di San Michele Arcangelo per assistere alla celebrazione religiosa officiata dall’Arcivescovo Mons. Angelo Spina.
Al termine della Santa Messa sono stati premiati dal Prefetto dott. Antonio D’Acunto e dal Questore di Ancona due Poliziotti che si sono distinti nell’attività istituzionale: il Sostituto Commissario Coordinatore Ciarafani Dante e Ispettore Superiore Nazzarelli Maurizio entrambi in servizio presso la locale Squadra Mobile, con la seguente motivazione: «Evidenziando spiccate qualità professionali, coordinavano l’indagine di polizia giudiziaria che consentiva di disarticolare una organizzazione criminale composta da cittadini pakistani finalizzata al trasposto di soggetti clandestini con l’aggravante della transnazionalità».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.