La radio comunitaria jesina Radio Senza Muri vola a Mosca | | Password Magazine
Lulù  

La radio comunitaria jesina Radio Senza Muri vola a Mosca

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – A Jesi l’esperienza di Radio Senza Muri è sempre più internazionale!

La radio comunitaria di Jesi è stata invitata in Russia, dal 20 al 26 novembre, in occasione del IV  Festival Internazionale della creatività delle persone con sofferenza psichica: “Il filo di Arianna”, con il partenariato del Dipartimento della Cultura Di Mosca

I temi principali del festival sono l’integrazione e la creatività.  Nel 2014, durante la terza edizione  sono stati presentati 15 film, più di 700 opere d’arte, 40 spettacoli teatrali, più di 200 foto, conferenze scientifiche, seminari e tavole rotonde. Per il IV festival sono previste attività simili in un clima di festa entusiasmo e creatività!

Il programma  include conferenze scientifiche e pratiche, dedicate alle nuove  tecnologie nel campo della terapia e dell’arte,  rivolte agli studenti dell’università di Psicologia di Mosca. I partecipanti al Festival sono delegazioni che arrivano da 40 città russe e 14 paesi.

All’interno di questo evento vi sarà inoltre l’incontro delle Radio di promozione della salute mentale del mondo, tra queste: Radio La Colifata (Argentina), Radio Sans Nom, Microsillon, Bruit Coloir   (Francia), Radio Nikosia (Spagna), Aurora (Portogallo) , Larghe vedute (network delle radio di promozione della salute in Italia) e Radio Senza Muri.

Saranno 6 giorni di Radio, confronto, musica e reti!

Potete seguire passo passo quello che accade a Mosca attraverso la pagina facebook di Radio Senza Muri https://www.facebook.com/radiosenzamuri/?fref=ts e ascoltare la diretta radiofonica dal sito http://radiorisonanza.wixsite.com/risonanza

Guarda il programma del festival sul sito: http://klubpsihiatrov.ru/ru/festival4/about.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.