La Super Luna illumina la notte della Vallesina

VALLESINA – In molti questa notte sono stati alcuni momenti con il naso all’insù per vedere la luna più luminosa dell’anno. Era infatti possibile ammirarla anche dal nostro territorio che ci ha fornito una giornata e una nottata di cielo completamente libero da nuvole e senza la fastidiosa nebbia che spesso copre la visuale durante la notte in questo periodo.

Il satellite è stato visto diverso dal solito per due aspetti fondamentali: la “luna piena” (cosa non rara) ma soprattutto essere alla minima distanza dal nostro pianeta, soli 356.761 chilometri, circostanza che lo ha reso l’8 per cento più luminoso rispetto alle altre notti.

Di continuo, ogni mese, la luna si trova al Perigeo (distanza minima dal nostro pianeta) e all’Apogeo (la più distante).  27 giorni è il periodo di rivoluzione intorno alla Terra, 7 ore e 43 minuti corrispondono invece al suo periodo di rotazione. A causa di questo vediamo sempre la stessa faccia del satellite.
L’aspetto interessante della notte appena trascorsa è la coincidenza tra la pienezza della luna e il Perigeo. Interessante scoprire come tale situazione si ripeterà il 21 marzo, proprio insieme all’equinozio di primavera.

La Luna, da millenni, ha sempre segnato i tempi delle attività umane. Per questo, i nostri antenati, le hanno affibbiato un particolare appellativo e un colore. Quasi 50 anni fa lo storico evento, il primo uomo sulla Luna, Neil Armstrong. Scienza, magia ma anche arte, il nostro satellite ha ispirato e affascinato scienziati, poeti, e artisti come Bernard Shaw, Mark Twain, Leopardi, Einstein, e William Shakespeare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*