La terra trema ancora: a Jesi uffici evacuati, saltano anche le linee | | Password Magazine

La terra trema ancora: a Jesi uffici evacuati, saltano anche le linee

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La terra trema ancora: una scossa di terremoto molto forte, di magnitudo 5.4, è stata avvertita alle 19.11 in tutte le Marche. Secondo i primi rilievi, l’epicentro sarebbe stato localizzato a Castelsantangelo sul Nera, che si trova in linea d’aria a 17 chilometri e mezzo a nord ovest di Arquata del Tronto, uno dei centri più colpiti dal sisma del 24 agosto. Lo rende noto l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), aggiungendo che il sisma è collegato a quello dello scorso 24 agosto, come spiega il sismologo Alessandro Amato. Tra i centri più vicini anche Visso e Ussita. Il terremoto è stato ben avvertito anche a Jesi e nella Vallesina: in centro, il personale ancora all’interno del palazzo comunale è stato fatto evacuare, nei negozi la scossa ha fatto cadere oggetti e allestimenti esposti in vetrina. Nella zona sono saltate le linee elettriche.

Il terremoto avvertito anche a Roma e in tutti i centri devastati ad agosto. Le zone di Amatrice e Accumoli risultano isolate: le comunicazioni sono andate in tilt dopo la scossa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.