Life in a day, in tv la vita in un giorno | Password Magazine
Festival Pergolesi

Life in a day, in tv la vita in un giorno

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Cosa accade in un giorno? Quante vite si alternano nel solo passare di 24 ore? Queste semplici, grandi domande hanno ricevuto parte dell’infinita risposta con il film prodotto da Ridley Scott, Life in a Day. Il documentario, progettato per essere il più grande lungometraggio creato dagli utenti, è stato classificato come il primo social movie della storia. Il 6 luglio 2010 youtube annuncia il progetto, mentre il giorno 24 tutti gli utenti hanno avuto un giorno di tempo per caricare sul canale uno spaccato della propria vita ripreso con qualsiasi tipo di videocamera. L’idea è avvincente.

Al film hanno partecipato come videomaker circa 80.000 persone da 192 paesi nel mondo. I piccoli filmati si susseguono con un montaggio quasi casuale, ma ben mirato a far risaltare uguaglianze e differenze tra le varie vite vissute. Essere catapultati da un piccolo paese dell’India ad un isola esotica, alle coste australiane fino in Alaska. Una visione spettacolare per gli amanti del documentario, ma anche per tutti i curiosi e naturalisti. Nel film si avvicendano paesaggi meravigliosi e scarni, visioni di città e territori dall’alba al tramonto, senza possibilità alcuna di incontrarsi, se non attraverso i social media.

Tra i videomaker c’è anche il pittore-regista italiano Andrea Dalla Costa, il quale ha partecipato anche al documentario Buon compleanno Italia in occasione del 150° anniversario dell’Unità. Dalla Costa ha partecipato in seguito al secondo social-film prodotto da Scott Britain in a Day come unico italiano selezionato.

Un’esperienza unica è guardare questi tipi di documentati antropologici perché aprono la mente, facendoci capire che il web ha accorciato qualsiasi distanza, ma ancor di più che la condivisione della vita personale con l’intero mondo da ora è possibile.

http://cultura.blogosfere.it/2011/11/la-vita-in-un-giorno-su-youtube-il-primo-social-movie-della-storia.html

 

Giuseppe De Lauri

 

 

 

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.