Ladro a scuola tenta di scappare con il bottino ma viene bloccato dalla polizia | Password Magazine
Banner4Baffi

Ladro a scuola tenta di scappare con il bottino ma viene bloccato dalla polizia

ANCONA – Arresto nella decorsa notte da parte degli uomini delle Volanti della Questura di Ancona.
Era da poco passata la mezzanotte quando gli agenti di zona si accorgevano che, in una scuola dell’infanzia delle Palombare vi era qualche luce accesa.
Portatisi subito sul posto, i poliziotti effettuavano come da prassi il controllo degli accessi perimetrali dell’edificio riscontrando che una vetrata di una porta finestra della scala antincendio era in frantumi.
Entrati nell’istituto i poliziotti proseguivano il controllo scorgendo, ad un certo punto, la figura di uomo che, come un pipistrello, si spostava nella penombra portando con se un case di un computer ed uno stereo portatile.
Alla vista dei poliziotti l’uomo iniziava a correre tentando inutilmente la fuga verso l’esterno; appena raggiunto dagli Agenti, l’uomo li aggrediva utilizzando una lancia in metallo che era riuscito a staccare dai tubi dell’impianto antincendio. Dopo una breve colluttazione, nel corso della quale nessuno riportava lesioni personali, il ladro veniva bloccato ed ammanettato.
Nel corso dell’ispezione della scuola, gli Agenti riscontravano che molte aule erano state “visitate” dal ladro il quale, cercando evidentemente una cassaforte, aveva spostato diversi armadi dai muri.
Ed in effetti era riuscito ad individuare la cassaforte ma non aveva fatto in tempo a forzarla grazie al tempismo dell’intervento della Polizia di Stato.
Durante la perquisizione personale l’uomo veniva trovato in possesso di due dosi di cocaina che venivano sequestrate amministrativamente ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90 in quanto abituale assuntore di droghe.
C.V.F., romeno di 31 anni, residente ad Ancona, già conosciuto dalle Forze di Polizia per precedenti per droga e reati contro il patrimonio, veniva arrestato per tentato furto, resistenza a P.U. e danneggiamento e trattenuto presso le Camere di Sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.