Matt Cancelleria
Vai al Sito

L’Amministrazione Bacci replica al PD: «I cittadini non credono più alle chiacchiere»

JESI – “Sorprende che il Pd si sorprenda per l’aumento della tassa rifiuti visto che l’incremento è dettato esclusivamente da costi esterni (spese per la discarica, spese per l’ampliamento porta a porta alle zone industriali, ecc.) disposti della Regione Marche e dall’Ata Rifiuti dove le scelte sono compiute da organismi in cui è proprio la componente del Pd ad essere dominante e determinante”. Così l’Amministrazione comunale in replica all’ultima nota del Partito Democratico. “Ad ogni modo – prosegue l’Amministrazione comunale – mettiamo a disposizione volentieri il tabulato della tassa rifiuti applicata dai Comuni della provincia più rappresentativi – quasi tutti a guida Pd – dove si evince che la Tari di Jesi è, insieme a quella di Fabriano, la più bassa in assoluto. Stupisce inoltre che il Pd possa anche solo immaginare che, con l’euro e mezzo in più che si pagherà per una camera, chi transita in zona sceglierà un albergo di un Comune limitrofo anziché uno di Jesi. Non stupisce, invece, che il Pd si dimentichi di dire che i 40 mila euro di gettito previsto (non a carico dei cittadini di Jesi) saranno destinati esclusivamente alla promozione turistica proprio per incrementare le presenze in città.

Per il resto, cosa aggiungere? Sono anni che alcuni esponenti del Pd continuano a puntare il dito contro la nostra presunta incapacità di programmazione, di visione, di investimento, di saper compiere scelte strategiche. Dimenticando che i cittadini ormai non badano più alle chiacchiere, ma sanno guardare e valutare i fatti. Come confermato appena qualche mese fa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*