"L'Arte di incartare" è tutta jesina: da Bonton un corso per imparare la tecnica | | Password Magazine

“L’Arte di incartare” è tutta jesina: da Bonton un corso per imparare la tecnica

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Cinzia Latini

JESI – Incartare e impacchettare regali è una vera e propria arte creativa capace di stimolare fantasia e manualità. A dirlo è Cinzia Latini, titolare dello storico negozio di oggetti d’autore Bonton, in Corso Matteotti. Dopo 27 anni di attività, sono molti i pacchetti usciti dal suo negozio: profumati, colorati, con nastri di raso, cordoncino, applicazioni di fiori o verdura, bottoni e decorazioni. Insomma…non ci sono limiti all’ “Arte dell’Incartare“. È questo il titolo del corso di formazione che Cinzia di Bonton organizza nei locali del suo negozio, al civico 88B di Corso Matteotti, ogni giovedì sera, a partire da domani 20 aprile. Quattro appuntamenti di un paio d’ore ciascuno, dalle 20.30 alle 22.30, per apprendere e migliorare la tecnica dell’impacchettare, utilissima soprattutto per chi lavora nei negozi. “Mi sono presa il gusto ed il lusso di tenere questo corso in prima persona, per trasmettere agli altri qualcosa di me e l’amore con cui porto avanti la mia attività – racconta Cinzia – In quasi trent’anni di attività, di pacchetti ne ho fatti davvero molti: le persone che mi vedevano all’opera rimanevano soprattutto colpite dall’amore, la fantasia e il gusto trasmesso nella composizione. La creatività, mista ad un pizzico di passione, può rivelarsi un esercizio meraviglioso per la mente e le mani”.

Cinzia Latini

Il primo incontro di domani su “Origini dell’arte di impacchettare. Carte e materiali principali” ha già raggiunto il successo per il numero di iscritti: “A partecipare soprattutto commesse e commercianti – spiega Cinzia –  Carte, nastri e decorazioni utilizzati nel confezionare devono saper raccontare l’identità del negozio, ne diventano quasi un biglietto da visita: per questo è importante non lasciare niente al caso”.

Il corso è suddiviso tra teoria e pratica: “Racconterò di come le origini del pacchetto arrivino dal Giappone, dove esiste una vera e propria cultura dell’incartare, intesa come protezione del dono – aggiunge la titolare del Bonton – Ci saranno però molte ore di laboratorio, finalizzate ad apprendere la tecnica: dalla scelta della carta al taglio, fino all’applicazione di decorazioni”.

Dopo il primo incontro, seguiranno “Laboratorio: impacchettare insieme” (27 aprile); “Forme particolari, sacchetti e nastri, impacchettare piante e pacchi natalizi, cesti e torte” (4 maggio); “Coccarde e nastri particolari. Conclusione del corso e apertura dei pacchi”. (11 maggio).

Il corso richiede una quota di 15 euro a persona per ogni incontro. Il gruppo è a numero chiuso: per informazioni su disponibilità di posti 3357197885.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.