L'Arte Orafa di Jesi in passerella "Alla corte di Federico" | | Password Magazine
Festival Pergolesi

L’Arte Orafa di Jesi in passerella “Alla corte di Federico”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Al via il 2° Concorso nazionale ed europeo “Città di Jesi – Arte Orafa e Formazione” e alla XII Sfilata di moda “Alla corte di Federico” che si svolgeranno rispettivamente il 15 e il 16 settembre nella suggestiva Piazza della Repubblica di Jesi.

Dopo il grande successo dell’anno scorso la città di Jesi ha voluto replicare l’evento senza indugio e con più determinazione che mai.

“Cerchiamo di far sì che l’evento diventi un appuntamento ricorrente per la città di Jesi – commenta l’assessore alla Cultura Luca Butini – con lo scopo di rilanciare sia a livello locale che nazionale, la tradizione orafa della città di Jesi”.

Il concorso “Città di Jesi – Arte Orafa e Formazione”, ideato dall’agenzia Art & Work srls in stretta collaborazione con il Comune, ha come obiettivo quello di promuovere e valorizzare l’arte orafa della città di Jesi, coniugandola con l’istruzione, la formazione e la cultura. Il concorso vede infatti come partecipanti 10 istituti superiori e licei artistici ad indirizzo arte orafa, provenienti da tutto il territorio nazionale: Liceo Artistico I.S.A. “G.Chierici” di Reggio Emilia, Studio ARRAIS di Cagliari, Liceo Artistico Edgardo Mannucci di Ancona e Jesi, I.I.S. Classico e Artistico di Terni, Associazione Perseo-Scuola per l’Arte e la Gioielleria di Firenze, Liceo Artistico Picasso di Anzio (RM), Scuola Arte Orafa Ambriosana di Milano, I.I.S. di Ciampino, Liceo Artistico “Pietro Salvatico” di Padova, I.S. “B.Cellini” di Valenza.

I gioielli ideati e realizzati dagli enti scolastici, quest’anno sul tema “A teatro: romanticismo e contemporaneità delle donne protagoniste delle opere di Giacomo Puccini”, verranno indossati da modelle professioniste durante la serata di venerdì 15. Verranno poi valutate da una giuria di esperti presieduta dallo stilista di alta moda Anton Giulio Grande, che decreterà il vincitore di questa seconda edizione. Durante la serata non mancherà modo di presentare gli artigiani orafi jesini come Gentili Fabrizio, Attimi d’Oro, Giorgio Tittarelli, Vanità, Arte Orafa Marchigiani, Qirat Gioielli, Gianfranco Catalani. Musica e balli a cura degli Operapop e il duo Giosy San Paolo e Preye.

Le creazioni del vincitore saranno poi protagoniste della serata di sabato 16 grazie alla sfilata di moda e spettacolo “Alla corte di Federico” giunta alla 12° edizione: si darà inoltre spazio e visibilità alle aziende presenti sul territorio marchigiano e agli esercizi commerciali più prestigiosi del centro cittadino di Jesi.

La serata sarà presentata dalla conduttrice marchigiana Daniela Gurini, con la presenza di Debora Salvalaggio, testimonial d’eccezione che sfilerà insieme alle altre modelle, per un pubblico di più di 950 persone.

“Grazie per chi ci ha creduto e a chi ha aiutato nell’organizzazione, il comune di Jesi e soprattutto ai ragazzi dei vari istituti – dichiara Sandro Fiorentini, ideatore e realizzatore dell’evento – abbiamo stimolato un settore importante, che è quello orafo, ma anche le scuole e la cultura, e abbiamo ridato anche vita ai laboratori, a volte inutilizzati. È stato un onore per me organizzare l’evento, e speriamo di rivederlo anche l’anno prossimo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.