Lascito Morosetti, aperto il cantiere per lo spostamento della fontana | Password Magazine

Lascito Morosetti, aperto il cantiere per lo spostamento della fontana

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Lascito Morosetti, sono iniziati oggi i lavori in piazza Piazza Federico II propedeutici al trasloco della fontana in piazza della Repubblica. Oggi è stata transennata l’area dove sorgerà il cantiere, ben presto partiranno le vere e proprie operazioni.
La ditta aggiudicataria dell’incarico eseguirà l’intervento per un importo di 380 mila euro. Le risorse residuali del lascito – 2 milioni di euro è l’ammontare dell’eredità – saranno destinate alla sistemazione delle due piazze oggetto dei lavori, abbattimento delle barriere architettoniche, opere per il teatro Moriconi (Complesso San Floriano come centro musicale e di proiezioni cinematografiche e recupero della cisterna romana), acquisto arredi esterni per il centro Alzheimer (già finanziato dal fumettista jesino per 800 mila euro).

Secondo quanto indicato dal testamento di Morosetti la fontana dovrà essere ricollocata nel suo luogo d’origine entro il 21 luglio 2021 e dovrà  essere «resa perfettamente funzionante nella sua parte idraulica, allacciata all’acquedotto cittadino». Se così non sarà, c’è la perdita del lascito con ripartizione delle risorse tra Lega del Filo d’Oro di Osimo, Pane Quotidiano di Milano, Fondazione Opera San Francesco per i poveri.

Il comitato cittadino contro il lascito sta lavorando intanto per depositare il ricorso al Tar e impugnare la decisione del Comitato dei Garanti, che ha bocciato la proposta di referendum: «I tempi stringono – fa sapere sui social -. C’è bisogno del contributo di tutti per fermare questa follia! Contribuite alla nostra raccolta fondi!»

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.