#Lassalechiuse, il sindaco #massimounodivoi risponde agli studenti

JESI –  Visto il miglioramento delle condizioni atmosferiche, verificato con la polizia stradale e con la polizia locale che tutte le strade sono perfettamente percorribili, accertato che il servizio di trasporto urbano funzionerà regolarmente, così come quello extraurbano che raggiungerà tutti i Comuni della Vallesina, viene confermata la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado, asili compresi, a partire dalla giornata di domani (venerdì 2 marzo)

 Notizia non presa bene dagli studenti che sui social hanno reso virale l’hashtag #lassalechiuse (le scuole, ndr) facendo appello a #massimounodinoi.
E il sindaco dal canto suo non ha potuto non rispondere i giovani jesini, rivolgendosi a loro attraverso l’hashtag #massimounodivoi:
«Cari ragazzi, che dire! Siete stati fantastici! Ho letto quasi duemila commenti tra Facebook ed Instagram: divertenti moltissimi, con insulti ironici diversi. Ieri mi avete osannato, oggi direi proprio di no! Ci sta!😉
Provo a spiegarvi la scelta di riaprire le scuole. Un sindaco ha il dovere di garantire i servizi. E se i tecnici della protezione civile, le forze dell’ordine, le ditte dei mezzi di trasporto pubblico urbano ed extraurbano,tutti quanti mi confermano che vi sono le condizioni a Jesi e nella Vallesina per riaprire le scuole, ne devo prendere atto.
Alcuni Sindaci hanno tenuto chiuso per domani? Lo so, come so che altri hanno aperto già oggi.
Sono questioni di scelte. Che possono anche non piacere, ma che vanno prese con senso di responsabilità.
Con amicizia
#massimounodivoi»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*