L'attesa dei risultati: tranquilla Isabella, la moglie del Sindaco e c'è chi cercava Animali nella sede di JesiAmo | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

L’attesa dei risultati: tranquilla Isabella, la moglie del Sindaco e c’è chi cercava Animali nella sede di JesiAmo

JESI –  La notte è fresca ma nella sede di JesiAmo, a mano a mano che i risultati consolidano il trend della vittoria per il “Bacci II” i numeri riscaldano il clima.

Ogni seggio un sorriso, si fanno i conti e si fa silenzio. Poi il vociare aumenta. Il Sindaco in pectore se ne sta ancora a casa, quasi di fronte, a seguire – ha detto – una partita delle giovanili della sua Inter. Ci si rifugia nelle cose care nei momenti salienti dell’attesa.

Intanto la consorte, Isabella, nella sede elettorale prepara qualche caffè.

“In ansia? Niente affatto – dice – sono molto tranquilla. Ma se ci fosse la possibilità di non andare al ballottaggio sarebbero 15 giorni risparmiati…”.

Ci si avvicina alle 2.00, passano tre donne e guardano. Una si ferma, torna appena indietro: “Ma c’è Animali qui?” chiede. “No, Bacci “, le viene risposto. Guarda ancora, ci pensa un po’ su e se ne va. Chissà se è tra quei tanti che è non andata a votare. Sospetto legittimo. Ma il suddetto, comunque, si vedrà…

Poi arriva anche la collega Linda Cittadini, di èTv Marche, alla caccia di qualcuno da intervistare. Ovviamente tutti aspettano Bacci che di lì a poco esce ed è lei la prima a intervistarlo. Missione compiuta.

Nel frattempo, salendo da viale della Vittoria dove c’è la sua sede, quella di Jesi in Comune, sopraggiunge dal cavalcavia Samuele Animali con un bel gruppo compatto di giovani sostenitori e candidati al Consiglio comunale, diretti all’altra sede, quella di Laboratorio Sinistra, la lista collegata, in via degli Orefici.

A vederli avanzare sembrano il “Quarto Stato” di Pellizza da Volpedo. Si fermano perché Animali va a stringere la mano al Sindaco uscente e rientrante.

Gli altri, intanto, tutto intorno stanno brindando. Giovane è la notte.

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.