Le bellezze di Jesi spopolano su instagram grazie ad un video di Alessandro Bordoni | Password Magazine

Le bellezze di Jesi spopolano su instagram grazie ad un video di Alessandro Bordoni

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Alessandro Bordoni è un ragazzo di 35 anni che ama viaggiare e fotografare le bellezze italiane, soprattutto marchigiane. I suoi contenuti da alcuni anni stanno ottenendo grande successo su Instagram, tanto da fargli raggiungere oltre 70 mila follower e migliaia di interazioni e commenti ad ogni post. Il suo legame con la città ricorda, con le dovute differenze e proporzioni, quello di diverse persone, tra cui, se vogliamo, Federico II, il più illustre. Nasce infatti a Jesi, ma poi cresce fuori, a Falconara Marittima, e viaggia in lungo e in largo. Ma la città natale gli rimane nel cuore e quando può cerca di promuoverla. Questa sua passione per il viaggio e per il catturare le bellezze locali, nascoste a volte, lo porta a creare contenuti molto graditi sui social.

La scorsa settimana ha voluto pubblicare un video su Jesi, video che, nonostante il periodo di emergenza sanitaria non proprio ideale per le gite fuori porta, ha destato molte reazioni positive e centinaia di commenti con domande di utenti incuriositi da quel fascino intravisto nelle immagini.

CLICCA QUI PER IL VIDEO

Davvero numerosi gli apprezzamenti. Persone da diverse parti d’Italia che commentano con “Che Spettacolo” o “Non la conoscevo, proprio bella” ed altre che fanno domande sulla possibilità di poterla visitare con Alessandro che risponde, orgoglioso di essere nato a Jesi.
Il video è un “reel” di nemmeno 30 secondi ma intenso visivamente e nella colonna sonora, “Amarcord” della Armando Sciascia Orchestra. Nelle immagini vediamo alcuni dei luoghi principali della città ma soprattutto i tanti piccoli e suggestivi vicoli del centro dove troviamo una coppia che si bacia, una donna che torna a casa con la spesa, un bambino che gioca. E forse è proprio questo ad aver ottenuto un forte gradimento, il valore umano, la semplicità del quotidiano intrecciato alla storia e al fascino di quei vicoli che nel corso del tempo, tra imperatori, musicisti, campioni olimpionici, straordinari artigiani e non solo, ne hanno viste davvero tante.

In passato, la foto di una 500 rossa parcheggiata dentro le mura cittadine, pubblicata da Alessandro, aveva ottenuto diversi consensi, ed altri sono stati gli scatti dedicati alla sua città natale.

500 a jesi

Se volete seguire Alessandro Bordoni su instagram , lo trovate come @ilcavallopazzo

 

Articolo a cura di Matteo Baleani collaboratore di Password Magazine ed esperto di marketing e comunicazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.