L’edilizia riparte a Monte Roberto. La Giunta: «Grande risultato a 100 giorni dal nostro insediamento»

Giù le tasse per chi ristruttura e costruisce. In arrivo fondi regionali per due nuove fermate di trasporto pubblico locale

MONTE ROBERTO – «Dopo poco più di 100 giorni dal nostro insediamento, così come presentato in campagna elettorale, siamo riusciti ad adottare, unanimemente, la variante al piano regolatore, che confidiamo dia avvio ad uno sviluppo sostenibile e consenta ad un settore in difficoltà di ritrovare speranza e fiducia. Una variante che, nel rispetto delle norme vigenti, prevede aree di sviluppo importanti e di particolare interesse artistico/paesaggistico perché inserite in un territorio come quello del comune di Monte Roberto a bassissima densità demografica». Così dichiara l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Stefano Martelli: «In tale contesto, stiamo studiando modalità e regolamenti che consentano di avviare un percorso di sviluppo adeguato alle capacità del nostro splendido territorio con la priorità di preservarlo e, soprattutto, di valorizzarlo, incentivando la sostenibilità energetico-ambientale degli edifici».

Per tale motivo, pochi giorni fa, è stato approvato anche in questo caso con l’unanimità del Consiglio comunale, il regolamento energetico volto ad agevolare tutti coloro che intendono costruire/ristrutturare (ricostruzione e/o recupero) con modalità innovative, rispettose dell’ambiente e con tecnologie di qualità:  «Coloro che desidereranno aderire a tale regolamento (privati o imprese) potranno beneficiare di una importante agevolazione sugli oneri di urbanizzazione in relazione al punteggio raggiunto in fase progettuale – continua l’Amministrazione comunale – Oltre a questo, stiamo rivedendo, e a breve lo porteremo in approvazione in Consiglio comunale, il regolamento delle pertinenze che, anche in questo caso, intendiamo rivedere in un contesto di opportunità e/o ottimizzazione di situazioni pre-esistenti. Inoltre, abbiamo iniziato a studiare modalità di agevolazione da applicare al nostro splendido centro storico che vorremmo valorizzare e veder pian piano tornare a crescere, in un contesto nel quale i cittadini possano scoprire o riscoprire la bellezza di svegliarsi la mattina affacciati su un panorama mozzafiato come quello che si può godere, ad esempio, dal balcone di Piazza Ruggeri, all’interno delle nostre splendide mura medievali.

Crediamo che, in un momento (che dura da molti anni) di stallo del settore edile, da sempre uno dei più importanti per la nostra economia, in un contesto nel quale si è proceduto, dopo anni, ad adottare una importante variante al piano regolatore, sia fondamentale creare condizioni nuove, agevolazioni e opportunità con l’assoluta priorità di valorizzare il territorio» .

Valorizzazione del territorio che passa anche per altri percorsi come, ad esempio, la recente approvazione delle nuove fermate per il trasporto pubblico locale.

«Un progetto al quale abbiamo aderito appena insediati – aggiunge la Giunta Martelli – che abbiamo approfondito con competenza e serietà e che ha portato in breve tempo ad un ottimo risultato, quello di vedere realizzate a breve, con oneri a totale carico dei fondi regionali (40.000 €), due importanti fermate per il trasporto pubblico locale su Via Trento, in prossimità della Villa Salvati, nell’ottica della sicurezza stradale e del miglioramento della viabilità.

In sintesi, pur consapevoli dell’enorme e storica problematica della scuola media, che, anche in questo caso, vogliamo vedere come opportunità per valorizzare il territorio e creare uno sviluppo sociale/scolastico, stiamo amministrando il nostro ente cercando di porre attenzione a tutti i settori con l’obiettivo di trasmettere a tutti i Cittadini sentimenti di soddisfazione, di partecipazione, di fiducia, di opportunità che in una frase si può sintetizzare in “Sono orgoglioso di vivere a Monte Roberto”, con la speranza che questi sentimenti si diffondano e crescano per la gente e tra la gente perché, per noi, questo significa fare #DIPIU’ PER MONTE ROBERTO»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.