Lezioni-concerto all'Università degli Adulti | Password Magazine
Festival Pergolesi

Lezioni-concerto all'Università degli Adulti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE  – L’Università degli Adulti voluta dall’Unione dei Comuni della Media Vallesina e gestita dall’associazione di cui è presidente Letizia Saturni, propone una serie di lezioni-concerto che avranno come protagonista il musicista ed esperto di canto popolare, nonché docente dell’Università degli Adulti, Gastone Pietrucci, fondatore del complesso “La Macina”. Il primo di un cliclo di quattro incontri si svolgerà venerdì 12 dicembre, alle ore 17,30, presso il Centro comunale 6001 di Moie. La lezione-concerto “Nel canto la memoria” vedrà anche la partecipazione di Marco Gigli e della sua chitarra. L’ultimo incontro, “La filandra è ‘na galera”,  si terrà in aprile alla biblioteca La Fornace di Moie.

“Saranno lezioni particolari – spiega la presidente Saturni – infatti non saranno condotte solo in didattica frontale ma saranno lezioni-concerto, così come le ha volute definire il docente stesso. Il tema dell’anno accademico è il Novecento, i primi 50 anni fino alla nascita della Repubblica, pertanto le lezioni-concerto saranno pienamente inserite in tale filone”. Il complesso de “La Macina”, che ha come anime Pietrucci e Gigli, vanta ben 40 anni di attività come gruppo di ricerca e canto popolare. “Sapranno entrambi regalare – osserva la Saturni – grazie alla loro indagine etnomusicologia, che tiene al rigore nel senso della ricerca e dell’esecuzione, momenti suggestivi e culturali attingendo alle radici contadine della nostra terra”.

La presidente Saturni e il direttivo ricordano che le lezioni saranno sospese per la vacanze natalizie da venerdì 19 dicembre. “In tale occasione, vista la ricorrenza dei 10 anni di attività dell’Associazione culturale, si è pensato di scambiarci gli auguri partecipando, per chi ne avrà piacere, docenti ed alunni, al pranzo di Natale ore 13 presso il ristorante Lady Green di Moie”.

L’Università ha inaugurato il decimo anno accademico lo scorso 12 ottobre. Le iscrizioni si raccolgono all’avvio dei singoli corsi, che si svolgono di norma nella sede dell’Università, al Centro comunale 6001 di via Carducci, al civico 29, a Moie. Il Novecento e la Grande guerra saranno i temi al centro del nuovo anno accademico. Le attività curricolari seguono alcuni filoni principali: dalla letteratura europea alla storia delle Marche, dalla musica alle scienze, dalla storia dell’arte alla salute.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.