Libri in viaggio, da Nord a Sud dell'Italia passando per Jesi

 

JESI –  Si chiama “Libri in Viaggio” ed è una comunità virtuale nata nel mondo dei social che raggruppa appassionati di lettura da tutta Italia. Ad idearla una giovane di Jesi, Silvia Pennacchioni, professione maestra, con l’aiuto di una ragazza di Mestre (Ve), Marta Galluzzi. Tutto nasce da un like ad una pagina Facebook di scambio e confronto sui libri, seguito da un commento condiviso da molti fan e poi la realizzazione di una chat di Messenger: insomma, un vero mix di interattività nel cyberspazio. Il risultato? Una rete che unisce amanti della lettura in tutta Italia. I componenti di questa community non sono ancora molti – circa 13 in tutto tra mamme, insegnanti, studenti, provenienti da diverse regioni – tuttavia ciò che colpisce di questa realtà virtuale sono i valori autentici su cui si fonda, come la gioia di donare un libro a chi non si conosce: “Non si tratta di uno scambio dell’usato o di darsi semplicemente dei consigli: i membri di questa chat, pur non essendosi mai incontrati di persona, acquistano e spediscono libri l’uno all’altro, facendone dono – racconta Silvia – In un mondo velocissimo, dove si accorciano i tempi ma si allungano le distanze interpersonali, qui si riscopre la gioia di condividere il piacere della lettura e il gusto di trasmettere i valori e le conoscenze acquisiti da un libro, attraverso la formula del regalo e senza aspettarsi nulla in cambio”. Si sceglie un libro e lo si manda ad un altro: semplici regole che mettono i libri in viaggio dunque da Nord a Sud dell’Italia, passando per il cuore di Jesi. Un’iniziativa che sta portando anche a progetti sul territorio legati alla letteratura dell’infanzia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*