Libri Senza Parole per il Silent Book Contest | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Libri Senza Parole per il Silent Book Contest

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Per la prima volta a Jesi e nelle Marche le opere dei finalisti della II edizione del Silent Book Contest, il concorso internazionale che intende premiare, con la pubblicazione e un compenso in denaro, un progetto di libro illustrato originale e inedito realizzato attraverso la sola narrazione per immagini. A Palazzo Santoni (vicolo Ripanti 5) dal 28 al 13 dicembre sono esposti otto progetti di altrettanti illustratori provenienti da sette paesi. Tra le 24 tavole anche quelle vincitrici dell’edizione 2015: “While you sleep”, dell’argentina Mariana Ruiz Johnson. Una sua video-intervista inedita sarà presentata al pubblico all’inaugurazione dell’evento, prevista sabato 28 novembre, alle ore 18. Presenti al vernissage anche due illustratrici, uniche italiane all’edizione 2015, Cecilia Ferri e Cristina Bazzoni. «Come associazione crediamo sia importante renderci mediatori, strumenti a disposizione degli altri, dei bambini, verso la conoscenza di pensieri ed opere che crediamo di valore. Chi vedrà la mostra può constatarlo. – spiega Francesco Gatti de La strada di Achille – Le opere sono emozionanti ed introducono verso mondi unici dove ciascuno, anche e soprattutto i più piccoli, può trovare e ricostruire la propria versione di una storia narrata unicamente per immagini. Introdurre e lasciare spazio, aprire una finestra per permettere di guardare lontano, senza filtri».

Ma altri due incontri di approfondimento sono in programma a Palazzo Santoni. Il primo, sabato 5 dicembre (ore 18) con Gianni De Conno, illustratore e curatore del Silent Book Contest edizione 2015. Il suo intervento si intitola “Raccontare con le immagini”. Sabato 12 (ore 18) sarà la volta di Francesca Ciampichetti, responsabile della Sezione Ragazzi della Biblioteca comunale di Jesi con “Quei disegni pieni di parole”.

«JES!&Co, ponendosi come laboratorio partecipato di imprese creative marchigiane, vuole offrire occasioni di alta qualità per diffondere la cultura della creatività in modo ampio, non solo tra gli addetti ai lavori. Questo secondo appuntamento lo conferma. I Silent Book come l’editoria illustrata, sono linguaggi creativi internazionali di crescente interesse che hanno un peso rilevante anche in termini economici tra case editrici affermate e autoproduzioni che rispondono invece ad una freschezza espressiva che riguarda molti giovani magari all’inizio di una percorso lavorativo», spiega Sabrina Maggiori, coordinamento JES!&Co.

Come l’immagine supera ogni barriera così anche la parola è in grado di penetrare nella mente e nel cuore del lettore in ogni dove grazie al lavoro puntuale dei traduttori. A partire dal primo dicembre avrà inizio un workshop dal titolo “Le parole degli altri”, condotto dalla traduttrice Cristiana Latini de La strada di Achille. Il laboratorio si svolge prendendo in esame Le petit prince di Antoine de Saint-Exupéry e quattro traduzioni: la 1ª edizione Bompiani di Nini Bompiani Bregoli, quella di Roberto Piumini per Barney Edizioni, di Yasmina Melaouah per Feltrinelli, e la nuova edizione Bompiani di Beatrice Masini. Attraverso la lettura di brani in lingua originale e il confronto delle quattro diverse edizioni, i partecipanti potranno apprezzare la complessità e le motivazioni che spingono e giustificano ogni singolo atto del lavoro del traduttore. Le date del workshop, aperto a tutti, sono: 1, 3, 9, 11 dicembre, dalle 21 alle 22.30 a Palazzo Santoni.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 17 alle 20.

Le visite guidate per le scuole Infanzia e Primaria sono su prenotazione (tel. 340.2814470).

Info: www.lastradadiachille.wordpress.comassociazione@lastradadiachille.it

 

Il Silent Book Contest, e il relativo concorso, è organizzato dal Comune di Mulazzo, dall’associazione Montereggio Paese dei Librai, IOB International Organization of Book Towns, con il contributo di Carthusia Edizioni, con la collaborazione di Bologna Children’s Book Fair e il patrocinio di IBBY Italia. Alla seconda edizione del Silent Book Contest hanno partecipato illustratori/autori internazionali provenienti da Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Estonia, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Grecia, Iran, Israele, Italia, Giappone, Kazakhstan, Korea, Lithuania, Lussemburgo, Malesia, Montenegro, Olanda, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Taiwan e Thailandia.

 

I progetti finalisti del Silent Book Contest 2015 (le cui opere sono esposte in mostra) sono:

EVERYBODY NEEDS SOMEBODY di Lizette Duvenage (Canada);

THE FOREST IN ME di Adolfo Serra (Spagna);

IL SOGNO DI MARINO di Cecilia Ferri (Italia);

THE HUNTER di Lina Mumgaudyte (Lituania);

POIS di Cristina Bazzoni (Italia);

THE GIANT BIRD di Andreja Peklar (Slovenia);

TOGETHER di Anna Kislitsona (Estonia);

WHILE YOU SLEEP di Mariana Ruiz Johnson (Argentina).

L’opera vincitrice dell’edizione 2015 è “While you sleep” di Mariana Ruiz Johnson, premiata il 30 agosto scorso durante una cerimonia tenutasi a Montereggio di Mulazzo e il cui albo è stato pubblicato da CARTHUSIA Edizioni.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.