Liliana, la sarta delle star: da Jesi al dietro le quinte con Jovanotti e Pausini

JESI – Lei si chiama Liliana Calia ed è la giovanissima imprenditrice jesina che, in pochi anni, si è fatta conoscere come la sarta di Jovanotti e Laura Pausini. Da cinque anni titolare della sartoria Mr Cucito, in via mura Occidentali – che ha avviato a 29 anni –  in poco tempo ha fatto decollare la sua attività fino a raggiungere il mondo dello spettacolo, al seguito di due star della canzone italiana e non solo.

Liliana oggi è pronta per partire di nuovo e raggiungere a Roma, presso gli studi televisivi, la grande Pausini protagonista del varietà Laura&Paola, in onda per tre venerdì su RaiUno in prima serata.

“Occuparsi di sartoria negli ambienti dello spettacolo è sicuramente un’esperienza professionalmente stimolante, che aiuta a crescere – racconta Liliana – I ritmi sono serrati, le esigenze diverse ma precise: a volte c’è da adattare un abito a ciò che farà l’artista sul palco, se balla ad esempio; altre volte si tratta di fare aggiustature al volo o modifiche pratiche. Occorre flessibilità e molto impegno, si lavora sodo ma sono felicissima”.

Come è lavorare al seguito di due grandi cantanti?

“Con Lorenzo e Laura mi trovo benissimo: non mancano mai di farmi sentire apprezzata lavorativamente.  Sanno benissimo cosa vogliono, non tentennano mai nelle decisioni. Nonostante la notorietà, sono persone molto “terrene”, simpaticissime, abituate al calore della famiglia. Lavorano molto e trasmettano energia anche allo staff: si collabora bene e con tutti in armonia. Sono fortunata”.

“Non è semplice ma fortunatamente ho due dipendenti che mi aiutano nel lavoro. L’ambiente delle star è fatto di last minute e di telefonate improvvise, occorre essere disponibili e pronte anche a sacrifici. Con Jovanotti ho viaggiato l’Italia nei suoi tre ultimi tour, lavorando tantissime ore per preparare, aggiustare, modificare gli abiti di scena suoi e di tutti i componenti della band. Lorenzo sul palco balla e si muove con energia, devo fare in modo che i vestiti, una volta iniziato lo show, non creino più problemi. Con Laura invece ho con ago e filo sempre a portata di mano: tra una pausa e l’altra può richiedere modifiche al volo, pratiche: c’è lo strascico che da fastidio, il microfono da nascondere. E al volo si interviene. L’ho seguita a San Remo e dietro le scene di Laura&Paola”.

Lavorare con i vip ti ha cambiata?

“Mi ha migliorata. E apprezzo tutto ogni giorno: pur con ritmi movimenti, ho avuto l’occasione di scoprire un mondo diverso da quello della quotidianità e una parte bella, sana e pulita dello spettacolo, dove ognuno viene valorizzato per quello che fa”.

Quale consiglio dai ai giovani che si avvicinano al mondo della moda e della sartoria?

“Di studiare. Oggi non si deve smettere di imparare. Lo si deve fare ogni giorno. Anche per questo mestiere occorre una preparazione tecnica e teorica. La teoria aiuta ad ampliare gli orizzonti: io stessa ho studiato prima alla scuola professionale di Osimo e poi Culture e Costume della Moda all’Università Rimini dove ho conseguito la laura. Infine mi sono buttata in stage e immersa in tante ore di pratica presso sartorie e stilisti, finché ho deciso di creare una mia attività a Jesi”.

E’ stata dura all’inizio?

“Sicuramente, da principio mi venivano richieste tante aggiustature e riparazioni. Poi finalmente sono arriviate commissioni più “creative”, come adattare un vestito o la realizzazione dell’ abito su misura. La parte difficile del lavoro sta nel far immaginare al cliente qualcosa che non esiste ancora; solo dopo arriva la parte che più mi appassiona e gratifica, ovvero creare quel qualcosa, dare forma all’idea”.

Progetti futuri?

“Di continuare a crescere, magari di espandermi con più sartorie dislocate sul territorio. Lanciare una mia linea. Procedere a piccoli passi verso orizzonti appaganti, stimolanti e che continuino a regalarmi le stesse emozioni”.

 

Chiara Cascio | chiaracascio@leggopassword.it

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*