L'inverno della siccità e dello smog, strade ripulite con autobotte | | Password Magazine
Festival Pergolesi

L'inverno della siccità e dello smog, strade ripulite con autobotte

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce


JESI –  E’ l’inverno della siccità. Piogge scarsissime come se fosse agosto, caldo anomalo, picchi di smog alle stelle e la natura sconvolta da un inverno che sembra primavera.  È il quadro allarmante che emerge dai dati della Coldiretti.

Nel mese di dicembre sono state registrate il 91% di precipitazioni in meno rispetto alla media e il primo mese del 2016 non è stato da meno, anzi, a gennaio sono caduti gli stessi millimetri di pioggia di agosto con pesanti effetti per lo smog nelle città e una storica siccità nelle campagne dove la natura è sconvolta da questo ‘pazzo’ inverno che sembra primavera.

A Jesi, nei 31 giorni del mese di gennaio si sono registrati ben 9 sforamenti al tetto stabilito dei 50 microgrammi di polveri sottili (PM 10) per metro cubo d’aria. La centralina che ha rilevato questi dati è situata lungo via Ancona, al termine del viale della Vittoria; una via, questa, dove transita il maggior numero di automobili e dove nei giorni scorsi, al fine di ripulire il pavimento stradale, è transitata un‘autobotte del comune provvista di apposito impianto di spruzzo dell’acqua, contribuendo alla diminuzione di polveri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.