Liomatic, Filcams Cgil: «Si rompe il tavolo trattative. Nessuna garanzia per i lavoratori» - Password Magazine

Festival Pergolesi

Liomatic, Filcams Cgil: «Si rompe il tavolo trattative. Nessuna garanzia per i lavoratori»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Foto da pagina FB Liomatic

JESI – Vertenza Liomatic, si rompe il tavolo delle trattative.  La Filcams Cgil accusa: «L’azienda non offre garanzie sul futuro dei lavoratori – dichiara Carlo Cotichelli, segretario generale Filcams Cgil Ancona -; a parole, il gruppo sostiene che non licenzia ma non è disposto a sottoscrivere alcun documento in merito e, dunque, non ci sono prospettive per i prossimi mesi e i dipendenti rischiano il posto». I trasferimenti stabiliti in modo unilaterale dall’azienda «sono discriminatori perché decisi non sulla base di criteri oggettivi». Non solo. Ad oggi, rilancia Cotichelli, «il gruppo non ha fatto alcun dietrofront rispetto alla chiusura dello stabilimento di Jesi».

Il confronto tra  sindacati e azienda si è dunque rotto. «Restano le nostre  perplessità – insiste Sara Dominella, segreteria provinciale Filcams Cgil -: le richieste sindacali rifiutate integralmente dall’azienda durante gli incontri ci hanno consegnato un quadro decisamente preoccupante».

Alla Regione, chiude Cotichelli, «chiederemo di essere riconvocati quanto prima per aggiornare la situazione e chiarire i motivi della rottura delle trattative».

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.