Lo Sguardo sull'Anima del dr.Marco Pozzi approda a Recanati | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Lo Sguardo sull'Anima del dr.Marco Pozzi approda a Recanati

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

“Lo Sguardo sull’Anima-Nella terra degli Uomini”: la mostra fotografica del cardiochirurgo Marco Pozzi a sostegno dell’Associazione Un Battito di Ali onlus per finanziare borse di studio per introdurre un programma di prevenzione della morte improvvisa negli atleti, approda al Museo Civico di Villa Colloredo Mels di Recanati dal 17 al 30 luglio pv.

Un centinaio di ritratti in bianco e nero per un’esperienza culturale ed emozionale che dopo il successo riscosso alla Mole Vanvitelliana di Ancona lo scorso mese di maggio, ora replica nella splendida cornice del Museo Civico di Villa Colloredo Mels di Recanati. La mostra fotografica “Lo Sguardo sull’Anima-Nella terra degli Uomini” del primario della Divisione Cardiochirurgia Infantile dell’ospedale di Torrette Marco Pozzi, realizzata grazie al patrocinio del Comune di Recanati, della Regione Marche e del Rotary Club Distretto 2090, è abbinata alla raccolta fondi promossa dall’Associazione onlus Un Battito di Ali. Con la mostra allestita alla Mole (e il contributo delle Patronesse del Salesi) l’associazione onlus guidata da Loretta Mozzoni è riuscita a mettere insieme i 35.000 euro per sostenere l’acquisto di una importante apparecchiatura per il Reparto di Cardiochirurgia Infantile dell’ospedale regionale di Torrette, una sonda ecocardiografica 3D. Il macchinario servirà a migliorare l’accuratezza diagnostica attraverso ecografie tridimensionali del cuore permettendo così ai medici di individuare eventuali anomalie congenite cardiache o altre patologie in modo non invasivo, ed intervenire tempestivamente. Ora si punta a un altro obiettivo: finanziare una delle due borse di studio (valore 25.000 euro ciascuna) a giovani specializzati in medicina  dello sport per sostenere la ricerca sulle cosiddette morti improvvise dell’atleta. La seconda borsa di studio sarà finanziata grazie alla generosità delle Patronesse attraverso eventi benefici.

Il taglio del nastro alla presenza dell’autore, della presidente dell’Associazione Un Battito di Ali Loretta Mozzoni e delle autorità cittadine, il 17 luglio pv. alle  ore 19,30. La personale, che ha suscitato nei visitatori dorici grande impressione, propone oltre cento scatti in bianco e nero, esclusivamente ritratti di uomini e donne nelle varie stagioni della vita, catturati durante i viaggi del dottor Pozzi in India, Sud America, Estremo Oriente.

Sguardi, volti, rughe e sorrisi nei quali il dottor Pozzi cattura il ‘fattore umano’, “quella caratteristica comune a tutti gli uomini al di là dell’etnia, della religione e della denotazione geografica”, spiega lui stesso. Una fotografia pura e diretta, che cerca nei volti ritratti la dignità di ciascun essere umano. Foto profonde, nelle quali l’obbiettivo della macchina fotografica viene usato come un bisturi in maniera definita e chirurgica, per penetrare dentro le coscienze degli uomini, perché quello è lo sguardo sull’anima delle persone. Le foto sono raccolte in un pregevole libro fotografico, curato nella veste grafica da Stefano Gregori e nella redazione dei testi critici dal giornalista Enzo Carli con traduzioni di Denise Black. La mostra e il libro fotografico ad essa abbinato sono cuore pulsante del progetto benefico dell’Associazione onlus Un Battito di Ali, impegnata a sostenere progetti e raccolte fondi a favore del Reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Infantile dell’ospedale Torrette di Ancona. “Lo sguardo sull’anima” aiuterà a raccogliere fondi destinati al progetto di prevenzione sulle morti improvvise nello sport, affinché si possano prevenire ed evitare le cosiddette morti bianche sui campi di gioco. Sarà possibile ricevere il libro fotografico durante la mostra o richiederne una copia tramite la pagina Facebook dell’Associazione Unbattitodiali onlus (o al numero 339.5948216).

La mostra allestita al Museo Civico di Villa Colloredo Mels di Recanati sarà visitabile fino al 30 luglio pv con orari: 10-13 e 16-20.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.