Lucaboni su sanità: "Bacci e Pirani e il loro quaderno dei sogni" | Password Magazine

Lucaboni su sanità: “Bacci e Pirani e il loro quaderno dei sogni”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – “Siamo veramente in periodo elettorale e come si evince dalle dichiarazioni dei candidati a Sindaco Pirani e Bacci è il momento dei saldi” così interviene il candidato sindaco di Libera Azione Jesi Massimiliano Lucaboni sulla questione sanità: “Pirani ospita Ceriscioli che dopo aver abbandonato il nostro ospedale a se stesso e ridotto il nostro Pronto soccorso ad un percorso di guerra per pazienti e personale, si è deciso su sollecitazione di Pirani ad occuparsi dei locali del Murri per renderli una nuova struttura ambulatoriale. Cosa che credo dovesse essere realizzata almeno 5 anni fa”.

Dall’altra parte, aggiunge: “Il nostro primo cittadino Bacci, che a tre settimane dalle elezioni promette una struttura da affiancare al Pronto soccorso aperta dalle 8 alle 20…. quindi di notte si spera che nessuno abbia bisogno del PS perché il locale sarà chiuso”.

Bene tutto bello e interessante per il candidato di Libera Azione Jesi che aggiunge:”A pensar male si fa peccato però ci si azzecca sempre: ed io penso molto male di queste iniziative prese sotto elezioni che a mio avviso sono più un quaderno dei sogni che un ritratto della prossima futura realtà”

Lucaboni sostiene che “in questi 5 anni in cui si è occupato dei problemi della sanità, della situazione, vergognoso in cui versa il pronto soccorso né la regione né la giunta uscente hanno alzato un dito per risolvere i problemi”. Anzi, scrive in una nota stampa: “Ogni proposta avanzata non veniva neanche presa in considerazione e oggi lo ammetto mi fa specie, e non poca, che l’ex presidente del Tribunale del malato (Pasquale Liguori, candidato con Insieme Civico, ndr) abbia potuto scendere a patti con un partito dell’attuale maggioranza corresponsabile insieme a tutta la giunta Bacci dello sfascio della nostra sanità. Basta con le menzogne e con le prese per i fondelli: spero che gli jesini non si facciano abbindolare da queste finte iniziative che il giorno dopo le elezioni rimarranno chiuse nei cassetti di chi le ha proposte”.

Comunicato da: Libera Azione Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.