Lui elettricista, lei disoccupata spacciavano per "arrotondare": arrestati | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Lui elettricista, lei disoccupata spacciavano per “arrotondare”: arrestati

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
ANCONA – Ancona una brillante operazione di Polizia Giudiziaria nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti; questa volta nel mirino della Polizia di Stato è incappata una coppia di anconetani di 21 e 29 anni.
L’arresto è avvenuto alle 18.00 circa di ieri quando gli Agenti delle Volanti notavano un furgoncino da lavoro fermarsi alla fine della Galleria Risorgimento e posizionarsi con le 4 frecce ai lati della strada nelle vicinanze di Via Isonzo.
Dal furgoncino usciva una giovane donna che si dirigeva verso altri due ragazzi, con i quali evidentemente aveva preso appuntamento, ai quali consegnava qualcosa in cambio di denaro che poi cedeva all’autista del mezzo una volta risalita in macchina.
Vista la situazione gli Agenti intervenivano e fermavano il furgoncino procedendo al controllo della coppia.
Nel corso della perquisizione i poliziotti rinvenivano nelle tasche dei pantaloni della 21enne un involucro contenente una dozzina di dosi di eroina mentre, all’interno del mezzo, rinvenivano una busta da lettere contenente circa 200 euro in vario taglio frutto dell’attività di spaccio.
Presso la loro abitazione gli Agenti rinvenivano un bilancino di precisione, sostanza da taglio e altro materiale per il confezionamento della droga.
I due giovani, lui elettricista incensurato e lei disoccupata con qualche precedente di polizia per reati contro il patrimonio, venivano arrestati con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.
Questa mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto rimettendo i due in libertà in attesa dell’udienza dibattimentale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.