Luisa Corna a Moie: «Canto alle donne, nel ricordo di Mia Martini». | | Password Magazine

Luisa Corna a Moie: «Canto alle donne, nel ricordo di Mia Martini».

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Luisa Corna fa tappa a Moie con la sua suadente voce. Questa sera il concerto, “Un angolo di cielo“, alle 21.30, in Piazza Kennedy, in occasione della VIII edizione di MusiCanto. La cantante porterà sulla scena anche il suo ultimo singolo “Con il tempo Imparerò”, uscito lo scorso 8 marzo.
«La canzone era stata scritta appositamente per la voce di Mia Martini, che la provinò senza riuscire tuttavia ad inserirla nel suo ultimo album a causa della prematura scomparsa – racconta la Corna a Password –  Il brano uscì nel 1996 nell’album postumo “Indimenticabile Mia”».

Luisa,    che    da    diversi    anni  collabora    con    l’associazione “Minuetto Onlus – Mimì sarà”  (fondata da Leda Berté ed Enzo Adriani per  tutelare  il  patrimonio  artistico  di  Mia  Martini  e  lanciare  giovani musicisti  di  talento), ascoltò il  brano  proprio  durante  un’edizione  del concerto  dedicato  a  Mimì,  nel  quale interpretò  il  pezzo  sentendosene immediatamente rapita per la grande intensità espressa nei suoi versi.

«Mentre cantavo questo brano – racconta Luisa –  ho avvertito subito dentro di me la forza con la quale le parole mi stringevano lo stomaco. Prima di tutto come donna mi sono sentita vicino a Mia Martini».

Cosa pensa di Mia Martini?

«La reputo un’artista che ha saputo dare moltissimo professionalmente, mettendosi in gioco anche come persona. “Col tempo imparerò… “ è un brano molto al femminile, una canzone che parla di amori e di figli mancati, di sentimenti che nascono, si perdono e poi si ritrovano. Con questo brano, ho voluto rendere omaggio a tutte le donne perché la loro vita, anche in questi tempi moderni, non sempre è facilissima. Si chiede loro sempre troppo».

Il singolo è uscito proprio in una data simbolica, l’8 marzo.
«Volevo che la data fosse quella: penso che Mia Martini sia – uso sempre il presente – una donna che abbia saputo mettersi in gioco, fino in fondo, soprattutto nell’amore e nei confronti della musica. Tutto ciò è riuscita a farlo senza timore. Un’artista cui è stato dato tanto ma anche tolto.

Se dovessi dire, “Col tempo imparerò…”
«Penso che noi donne dovremmo imparare ad essere tra di noi più vicine, a fare più scudo. Con la maturità si cresce, umanamente e professionalmente.  Ad un certo punto, si capisce che è giusto fare riflessioni importanti su quei concetti che ci appartengono».

Qual è l’ “Angolo di cielo” di Luisa Corna?

«E’ questo, vicino alla musica. In realtà “Angolo di cielo” è una canzone che ho scritto insieme a Marco Colavecchio dedicata a mio padre. È il dialogo ciò che ti manca di più quando una persona se ne va. In questo brano, racconto a mio padre la mia quotidianità, la vita che è fatta anche di semplicità. Una canzone cui sono molto affezionata e che ho scritto per raggiungere il suo sorriso, in quell’angolo di cielo».

Non è la prima volta nelle Marche, vero?

«No, sono già stata in questa bellissima regione, tanto da me apprezzata per la giovialità delle persone, i paesaggi e…le scarpe!».

Bene, sei pronta per MusiCanto?

«Sì, mi farà molto piacere accogliere chi verrà ad ascoltarmi. Sarà uno spettacolo molto vario perché mi darà la possibilità di confrontarmi con un repertorio che ho vissuto in tutti questi anni musicalmente e anche durante i miei anni in televisione, in cui ho avuto l’opportunità di duettare con tanti artisti: da Fausto Leali ad Alex Britti, da Renato Zero a Gloria Gaynor fino ai Gipsy King. Sarà un racconto, un viaggio attraverso le canzoni italiane e i miei anni lavorativi in musica».

E domani?

«Oltre all’attività con la “Minuetto Onlus – Mimì sarà”, sto portando avanti anche un tour con Sananda Maitreya. Dopo Moie, andrò in Puglia, per un’altra data il 6 agosto, a Cisternino, in provincia di Brindisi».

Un’estate dedicata al lavoro…

«Un’estate dedicata alla musica».

 

A cura di Chiara Cascio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.