«Maddalena, una perdita che spezza il cuore». Il cordoglio dell'Aicu | Password Magazine

«Maddalena, una perdita che spezza il cuore». Il cordoglio dell’Aicu

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
CASTELPLANIO – L’Aicu si stringe attorno alla famiglia Urbani per la tragedia che l’ha colpita insieme alla stessa associazione, da essa fondata. In questo momento di grande dolore Aicu fa proprie le frasi di una poesia di Pessoa scelte per il saluto a Maddalena:
“La morte è la curva della strada, morire è solo non essere visto.
Se ascolto, sento i tuoi passi esistere come io esisto. La terra è fatta di cielo.
Mai nessuno s’è smarrito. Tutto è verità e passaggio”.
 «Maddy non è probabilmente riuscita a superare la grande tragedia familiare, accaduta 18 anni fa, proprio in questi giorni. Crediamo tuttavia nelle ragioni del lutto che si apre alla vita e alla speranza.
Sarà anche questo un motivo di maggiore impegno per quanti hanno voluto e continueranno a voler bene a Carlo e alla sua famiglia».
Maddalena o Maddy per i suoi cari, era una ragazza solare, spontanea, da sempre molto autonoma e determinata. A 19 anni si era trasferita da sola, a Perugia, alla ricerca della sua strada. Lavorava in un bar del centro, era amata da tutti. Lo confermano i numerosi messaggi di cordoglio che si sono susseguiti sul web durante questa triste giornata.
«La scomparsa di Maddalena è un duro colpo per tutti noi, non ci sono parole –  sono le parole del sindaco di Castelplanio Fabio Badiali che esprime il cordoglio di un’intera comunità -. Anche se viveva a Perugia, è cresciuta qui, ha frequentato le scuole in paese. Una ragazza che forse più di tutti ha sofferto per la perdita del padre, venuto a mancare quando lei aveva solo 3 anni».
Parole anche dalla giornalista e scrittrice Asmae Dachan: «Una perdita che spezza il cuore e ci lascia senza fiato e senza parole – scrive sui social -. Il padre Carlo, che si è spento diciotto anni fa curando i primi malati di Sars, è il medico che isolò questo virus e diede l’allarme, salvando così milioni di vite umane. La madre Giuliana è la presidente del Comitato di Castelplanio della Croce Rossa Italiana. La nonna è stata per anni insegnante e poi preside delle scuole locali. Una famiglia piena di umanità, che ha sempre dato tanto a tutti. Mi stringo al dolore dei familiari e degli amici. Riposa in pace Maddalena».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.