Mai più fascismi, Liberi e Uguali Jesi: «Delusi dalla decisione della maggioranza» | Password Magazine

Mai più fascismi, Liberi e Uguali Jesi: «Delusi dalla decisione della maggioranza»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Liberi e Uguali in merito all’appello “Mai più fascismi”: «L’antifascismo è un valore fondante della Repubblica Italiana, che nacque dal movimento della Resistenza, e oggi più che mai bisogna tenere viva la Memoria. La crisi economica ed il disagio sociale diffuso rappresentano un terreno fertile per organizzazioni neofasciste e apertamente xenofobe, capaci di trasformare il malcontento delle persone in consenso elettorale.

Non è tollerabile che organizzazioni e partiti che si rifanno apertamente al fascismo possano manifestare nelle nostre città e partecipare indisturbati alle elezioni. Lo afferma la nostra Costituzione e l’appello “Mai più fascismi”, promosso da Libera ed Anpi, non fa altro che ricordarlo. Per questo rimaniamo profondamente delusi dalla decisione della maggioranza del consiglio comunale di Jesi di bocciare l’ODG riguardante tale appello e troviamo insensate le accuse di speculazione elettorale in vista del 4 marzo. L’appello parte da associazioni impegnate nel sociale ed è stato, fortunatamente, firmato anche da partiti politici. Si chiedeva al consiglio comunale e alla maggioranza di dare un segnale chiaro, ma purtroppo così non è stato.

Liberi e Uguali ed il comitato di Jesi e della Vallesina rivendicano orgogliosamente di essere antifascisti e si impegneranno sempre nella difesa dei valori della Resistenza e nel tenere viva la Memoria, affinché le negazioni dei diritti e le scelte scellerate operate dal regime mussoliniano siano condannate fermamente. Ci opporremo sempre ai rigurgiti fascisti e razzisti, che minano le fondamenta democratiche della nostra società».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.