Maiolati, Cursi: "Incompatibilità come Amministratore in società pubbliche? Non mi riguarda!" | | Password Magazine

Maiolati, Cursi: “Incompatibilità come Amministratore in società pubbliche? Non mi riguarda!”

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI – Pubblichiamo una nota stampa inviata da Aldo Cursi, Consigliere comunale Innovazione e Responsabilità Maiolati Spontini.

“Nella discussione sulla incompatibilità della Presidente uscente della SOGENUS, mio malgrado, sono stato coinvolto anche personalmente.

Alcuni, a  partire dalla diretta interessata, (Com. stampa del 6 Novembre u.s.)  hanno affermato che il sottoscritto  avrebbe svolto incarichi analoghi, compreso quello di Presidente della stessa società (oltre 25 anni fa!! Sic….!!!), senza aver richiesto nessuna autorizzazione,  pur essendo insegnante. Intendo smentire nel modo più categorico!!

Questa affermazione è falsa e tendenziosa!

Tutti gli incarichi, passati e presenti, da me ricoperti in società pubbliche e/o private, durante la mia carriera di insegnate sono stati svolti nella più assoluta regolarità ed autorizzati dai Dirigenti scolastici  nel tempo interessati.

Ogni anno ho richiesto ed ottenuto nella qualità di Dottore Agronomo, iscritto all’ Albo Professionale,  l’ Autorizzazione all’ esercizio della Libera Professione, ai sensi del D. Lgs.vo n. 297/94 e successive integrazioni.

Gli incarichi di Amministratore in società pubbliche e private rientrano pienamente nelle competenze del Dottore Agronomo, ai sensi dell’ art  2, comma 1, lettera a) e comma 2, della legge n. del 07 Gennaio 1976.

L’Autorizzazione è stata confermata negli anni perché nel mio agire ho sempre rispettato i seguenti principi:

– nessun pregiudizio all’ assolvimento dei compiti inerenti la funzione docente;

– compatibilità con l’ orario di insegnamento e di servizio vigente al momento;

– gli incarichi ricoperti sono stati sempre coerenti con le discipline che sarei stato chiamato ad insegnare.

Questo sul piano normativo!

Se non fosse stato così, ma vi sembra che avrei firmato la mozione sul Presidente Ceccarelli, discussa in  Consiglio Comunale?

Gli stessi consiglieri del M5S,  avrebbero  accettato  la  condivisione della mozione con il nostro gruppo consiliare?

Ingenui sì, ma fino a questo punto sarebbe stato troppo!!

Un ultima considerazione: non  è che distogliendo l’ attenzione dei cittadini sulle presunte incompatibilità degli altri, si superano le proprie! I cittadini, se correttamente informati, sanno distinguere!”

Aldo Cursi
Consigliere comunale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.