Maiolati, nasce l'albo comunale del volontariato civico | Password Magazine

Maiolati, nasce l’albo comunale del volontariato civico

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI- L’Amministrazione comunale di Maiolati Spontini ha istituito l’Albo comunale del Volontariato civico. Lo scopo è quello di applicare i principi di sussidiarietà, pluralismo e partecipazione attiva da parte del cittadino in tutte quelle occasioni in cui si svolgono compiti di utilità civica. 

«Il nostro Comune – osserva il sindaco Tiziano Consoli – vanta oltre 40 associazioni, negli ambiti più diversi, dal sociale alla protezione civile, dalla cultura alla musica, dall’ambito ricreativo a quello sportivo. Si tratta di cittadini che hanno deciso di condividere un percorso comune e di svolgere in maniera solidale delle attività senza fini di lucro. Realtà diverse, diffuse in modo capillare nel nostro territorio, che rappresentano un patrimonio e una ricchezza per l’intera comunità. L’istituzione di un Albo comunale per il volontariato civico rappresenta la volontà dell’Amministrazione di aprirsi ai cittadini e dei cittadini di aprirsi alle istituzioni con la reciproca volontà di dare sostegno alla propria comunità, ai bisogni delle persone, e di impegnarsi per il bene comune. Il servizio del volontariato civico, in questa realtà così ricca di associazioni, è espressione del contributo concreto al bene comune, un modo per realizzare forme di cittadinanza partecipativa, con l’obiettivo più profondo, specialmente per i giovani, di radicare nella comunità forme di collaborazione con le Istituzioni e di gratuità verso gli altri. Il dono del proprio tempo e delle proprie capacità è prezioso e deve essere valorizzato». 

L’Albo è normato dal “Regolamento Comunale per l’utilizzo del Volontariato civico nelle strutture e nei servizi del Comune di Maiolati Spontini”, approvato con una deliberazione del Consiglio comunale dello scorso 29 marzo. La Giunta, nelle scorse settimane, ha impartito indirizzi e direttive per la creazione e formazione dell’Albo comunale dei volontari e per l’espletamento delle incombenze finalizzare all’emissione dell’avviso pubblico per iscriversi. I requisiti sono: avere la residenza anagrafica nel comune di Maiolati Spontini; avere età non inferiore a 18 anni; idoneità psicofisica per lo svolgimento dell’attività richiesta, attestata da certificato del medico curante, che sarà prodotto al momento del conferimento dell’incarico, su richiesta dell’Ente; non aver riportato condanne penali e/o interdizioni dai pubblici uffici. 

Le attività del Servizio di Volontario civico sono riconducibili alle categorie della tutela del diritto alla salute ed alla sicurezza sociale; tutela e valorizzazione dei beni e degli spazi culturali; promozione e sviluppo delle attività culturali; tutela, manutenzione e valorizzazione del verde e dell’ambiente; interventi nel settore sociale; interventi nei servizi ricreativi, turistici, sportivi; interventi inerenti educazione civica; tutela degli animali. 

La domanda per la richiesta di iscrizione all’Albo deve essere presentata entro lunedì 31 maggio utilizzando il modello predisposto dall’Ufficio Segreteria, firmato in modalità autografa o digitale e dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo, secondo una delle seguenti modalità: – Mail: segreteria@maiolati.spontini.it – PEC: comune.maiolatispontini@emarche.it consegna a mano, solo in caso di assoluta impossibilità di utilizzare le modalità sopraindicate e previo appuntamento telefonico per evitare assembramenti di persone, presso lo Sportello aperto eventualmente nella sede municipale a Maiolati Spontini. 

Per l’iscrizione sarà valutato il curriculum degli aspiranti volontari e verrà effettuato breve colloquio conoscitivo ed esplicativo. L’avviso pubblico e il modello di domanda sono scaricabili dal sito del Comune www.comune.maiolatispontini.an.it.

Il Comune garantirà a proprie spese un’adeguata copertura assicurativa contro gli infortuni in cui potrebbero incorrere i volontari durante l’espletamento delle attività, nonché per la responsabilità civile verso terzi conseguente a colpa nello svolgimento delle mansioni loro affidate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.