Maiolati, si insedia l’Assemblea degli eletti. Il sindaco assegna deleghe a cinque consiglieri

MAIOLATI SPONTINI – Prima seduta della nuova Assemblea degli eletti ieri sera (mercoledì 12 giugno) nel Municipio di Maiolati Spontini. Il sindaco Tiziano Consoli ha presentato la Giunta comunale, formata da Mario Pastori, vicesindaco con deleghe alle Attività produttive, Trasporti, Fondi europei, Edilizia comunale e Sisma, da Deborah Carè, assessore alla Cultura, Politiche spontiniane, Turismo, Marketing territoriale e Comunicazione, e dagli assessori esterni Cristiano Montesi, al Bilancio, Finanze, Programmazione economica e Patrimonio e Beatrice Testadiferro, ai Servizi sociali, Politiche giovanili e Pubblica istruzione.

Il sindaco ha anche assegnato a cinque consiglieri comunali di maggioranza delle deleghe, relative a diversi settori, sempre ispirandosi, come per la Giunta, ai criteri della competenza e dell’esperienza maturata nell’ambito professionale e istituzionale. Così ad Alessandro Amadio è stata assegnata la delega alla Protezione civile, a Giordano Spugni i Lavori pubblici e i Servizi cimiteriali, a Romina Pieralisi le Politiche della terza età e l’Associazionismo, a Marco Santarelli i settori della Caccia, della Pesca, delle Manutenzioni e del Verde Pubblico e a Monica Bocci le Politiche Familiari, Pari Opportunità ed Ecologia.

Il primo cittadino potrà così contare su una squadra di nove persone, di cui quattro donne. “Ho voluto allargare, in sostanza, la partecipazione e la condivisione delle scelte – spiega Tiziano Consoli – ai consiglieri eletti nella lista in maniera tale da rendere attiva la loro  partecipazione nelle diverse tematiche politico-istituzionali riguardanti la comunità maiolatese”.

Fanno parte della maggioranza consiliare anche Italo Luconi che sarà capogruppo di maggioranza della lista insieme per i cittadini e Daniele Capecci.

I consiglieri di minoranza sono Irene Bini, Silvia Badiali, Leonardo Guerro e Gianpiero Ruggeri. Come consigliere straniero aggiunto è stata eletta Inga Yicela Matos, di origine peruviana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*