Maiolati, ultimi appuntamenti della rassegna "Trivio e Quadrivio" | Password Magazine
Festival Pergolesi

Maiolati, ultimi appuntamenti della rassegna "Trivio e Quadrivio"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI- Ultimi appuntamenti della rassegna “Trivio e Quadrivio. Discorso e Numero” fra Shakespeare e Verdi, passando per il cibo e l’agricoltura. La manifestazione, organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Maiolati Spontini, prevede da domani (7 agosto) a domenica 10 agosto un susseguirsi di eventi unici e suggestivi, tutti ad ingresso gratuito.

Un’iniziativa molto particolare sarà quella di mercoledì 7 agosto, alle ore 21, nella chiesa di Santo Stefano, nel capoluogo collinare di Maiolati Spontini. Protagonista “La strepitosa cantoria”. Si tratta della cantoria lignea conservata nell’edificio religioso: oltre ad essere un mirabile esempio di sapiente ebanisteria, raffigura una serie di strumenti, percussioni, violini, flauti, ciaramelle e cornetti, ma anche angeli canterini. Il tutto a decorazione dello splendido organo Callido, rimasto pressoché intatto nei secoli. E se quegli strumenti prendessero vita e cominciassero a suonare? È la sfida lanciata da Marco Mencoboni e dai componenti del suo complesso Canalgrande, Adriatic Baroque Orchestra, che eseguiranno pezzi musicali del rinascimento e del barocco con gli stessi strumenti rappresentati nella cantoria.

Giovedì 8 agosto (ore 21) è in programma un evento originale nella campagna di Maiolati Spontini, presso il casale Grizi, ai piedi della strada provinciale Boccolina. Originale sin dal titolo: “L’Altra Opera, Giuseppe Verdi agricoltore. Spettacolo per due attori e un gallo”, di e con Roberta Biagiarelli e Sandro Fabiani. I due attori guidano il pubblico alla scoperta dell’Altra Opera di Verdi: quella che lo vede impegnato, per tutta la vita, in una intensa attività agricola. Dal suo essere e definirsi “paesano delle Roncole”, Verdi si fa proprietario terriero: innovatore e testimone delle sorti dell’Italia Unita legate allo sviluppo dell’agricoltura. Lo scopriamo custode geloso del proprio giardino e degli animali, attento osservatore delle condizioni di vita dei contadini, meticoloso amministratore. Molte sono le testimonianze che i due protagonisti dello spettacolo ci propongono: frammenti di lettere, ricostruzioni di biografi, interpretazioni di studiosi e – perché no? – fantasie di “devoti”. Tutto ciò si può trovare nei libri, certo, ma anche nell’immaginario popolare e, soprattutto, tracce vitali sono ancora leggibili nel territorio abitato e trasformato da Giuseppe Verdi: ed è qui che i due attori si mettono in viaggio, incontrando persone ed evocando personaggi da intrecciare in un ideale libretto d’opera dove si mescolano fatti ed emozioni… Lo spettacolo vedrà la collaborazione della Banda Musicale l’Esina, della Filarmonica Gaspare Spontini e dell’Associazione Musicale “G. Spontini”.

Venerdì 9 agosto la rassegna torna alla Scuola Pia d’educazione e d’insegnamento Gaspare Spontini di Maiolati, dove alle ore 21 si terrà la conferenza dal titolo “Falstaff da Shakespeare a Verdi”, a cura di Peter Mack e Benito Leonori. Sarà un’occasione unica e davvero interessante per ascoltare un esperto di letteratura inglese, oltre che uno dei personaggi di spicco della cultura europea, come il direttore del Warburg Institute di Londra, il più importante centro di ricerca del mondo sul Rinascimento, e il giovane scenografo, direttore tenico della Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, recente vincitore del Premio Abbiati.

La giornata di chiusura della rassegna, sabato 10 agosto, si svolgerà al Parco Colle Celeste dove alle ore 20 si terrà la “Cena Verdiana”, in collaborazione conla Filarmonica Gaspare Spontini e l’associazione sportiva Maiolati F.C. Una chiusura all’insegna dell’alta cucina, coniugata con la musica. Sin dal menu, che prevede come preludio gnocco fritto, culatello di zibello, ciccioli e parmigiano reggiano, al primo atto tortetti alla Giuseppe Verdi, al secondo spalla cotta di San Secondo e patate novelle al forno, e come epilogo crema, amaretti e caffè (per info e prenotazioni tel. 338-2671248 o 348-3201631 entro il 7 agosto).

 

Comunicato da: Comune di Maiolati Spontini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.