Manuela Bora: "Con Pirani, darò una mano a Jesi a rinascere". Bacci: "Gravissime affermazioni" | | Password Magazine
Banner4Baffi

Manuela Bora: “Con Pirani, darò una mano a Jesi a rinascere”. Bacci: “Gravissime affermazioni”

JESI – Ospite a sorpresa dell’incontro di Osvaldo Pirani con i residenti di Via Roma di lunedì sera, è stata l’assessora regionale Manuela Bora, presente per dare un segno di appoggio alla campagna elettorale del candidato del PD a sindaco di Jesi.

“Con Osvaldo sindaco – ha detto Bora- Jesi avrebbe tutte le carte in regola per tornare ad essere un punto di riferimento per la Vallesina e per la Regione. So bene che oggi un comune, se decide di restare isolato, non è in grado di fornire adeguate risposte ai bisogni dei cittadini. Fa bene Pirani ad insistere sull’opportunità di riallacciare i rapporti con l’esterno, da parte nostra c’è la massima disponibilità e la mia presenza qui stasera ne è la prova. Con il dottor Pirani – ha continuato la giovane assessora del Pd-  abbiamo già cominciato a parlare di alcuni argomenti, tra cui la necessaria riqualificazione del Murri. Jesi è una città alla quale sono molto legata per tanti motivi, spiace vedere che nel tempo ha perso il suo ruolo e vogliamo tutti vederla rinascere. Io sono pronta a dare una mano”.

Dichiarazioni che, rilanciate dai social, non sono piaciute però al Primo cittadino Massimo Bacci: “Solo giovane età e tanta inesperienza possono giustificare le gravi e inopportune affermazioni dell’assessore regionale Manuela Bora – davvero al limite dell’eticamente consentito, a tacere d’altro – la quale promette interventi della Regione in favore di Jesi in caso di affermazione del candidato sindaco del suo partito”.
Così il sindaco Massimo Bacci attacca l’assessora sui canali social di Jesiamo: “La stessa Bora – ha aggiunto Bacci – che mi era venuta personalmente a chiedere un sostegno quando si è candidata alle elezioni regionali, dovrebbe avere maggiore rispetto dei cittadini di Jesi e comprendere meglio quali sono i suoi compiti di assessore della Regione Marche.
Fortunatamente il suo stile – ha concluso il Sindaco – è distante anni luce da quello del presidente Luca Ceriscioli che si è mostrato sempre estremamente corretto e rispettoso dei luoghi e dei territori e grazie al quale la città di Jesi ha visto riconosciuti importanti risultati in questi anni che confermano come il dialogo tra Istituzioni sia consolidato e dia buoni frutti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.