Massaccesi: "Su questione sicurezza, molte le iniziative"

 

JESI – Il presidente del Consiglio comunale di Jesi Daniele Massaccesi su questione sicurezza: “Ricordato che, al di là delle necessarie normative, che si auspica peraltro sempre puntuali ed efficaci, e perché no, dove necessita, anche rigorose, ma mai emozionali, e rilevato una frequente mancanza di rispetto di doveri e di regole da parte di molti, quello che serve, mai come in questi momenti, è avere la certezza della pena, troppo spesso lieve, tante volte purtroppo non scontata, che dia ai cittadini il senso della presenza e della autorevolezza dello Stato: al di là di uscite o richieste esagerate, e sproporzionate almeno per il nostro territorio, occorre rinnovare e ribadire il riconoscimento di quanto, nella nostra Comunità, e visti anche i fatti recenti, viene fatto dalle Forze dell’Ordine, con impegno e sacrificio.

A Jesi non bisogna sottacere le molte iniziative che sono state fatte dall’Amministrazione comunale, e senza voler essere esaustivi o pensare a qualcosa di compiuto, occorre ricordare, fra quelle più significative, la realizzazione del 1° stralcio del complessivo impianto di videosorveglianza, che dovrà essere completato, la garanzia e l’attenzione ad una efficace sinergia fra le Forze dell’Ordine e la Polizia Locale, e gli incontri pubblici avuti con le Forze dell’Ordine, aperti ad aziende e cittadini, e possibili grazie alla loro disponibilità.

A chi invoca convenzioni per collegare allarmi ai centralini di “pronto intervento” occorre ricordare quanto emerso durante gli incontri avuti con Carabinieri e Polizia di Stato, e cioè la possibilità finora poco conosciuta, e da incrementare, di chiedere il collegamento con i centralini delle Forze dell’Ordine, da parte di allarmi di privati e di ditte/aziende, in modo del tutto GRATUITO.

Non ultimo, e va sottolineato, lo sforzo di concretezza fatto dalla Polizia di Stato, ed onore al merito di chi l’ha voluta ed attuata, sia a livello superiore – giusto riconoscimento al Questore di Ancona, Dott. Capocasa -, che a livello locale – grati per questo al Dirigente, Dr. Massara -, che con una decisione estremamente utile e condivisibile,  in silenzio, ma in modo efficace ed importante, ha provveduto ad inviare a Jesi, in alcuni giorni ed in alcune zone, evidentemente quelle più “sensibili” del nostro territorio, per un controllo integrato dello stesso, alcuni poliziotti facenti parte della squadra del Reparto Prevenzione Crimini, con sede a Perugia, che ha operato e che ancora opererà nella nostra città, fattivamente ma senza clamore, per cercare di garantire nei fatti ed al meglio la sicurezza”.

Comunicato da: presidente del Consiglio comunale di Jesi Daniele Massaccesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*