Massimo Gianangeli (M5S) devolve alle scuole di Jesi i gettoni di presenza

JESI – Sono stati destinati al Patto Scuola i soldi percepiti dai gettoni di presenza alle sedute di commissione consiliare del consigliere comunale uscente Massimo Gianangeli, del Movimento 5 Stelle, che aveva deciso di restituirli al Comune sotto forma di donazione, alla fine del mandato.

La deliberazione della Giunta comunale, in data 3 maggio scorso, atto nr 98, stabilisce che “tale somma, per volontà dello stesso consigliere, dovrà essere utilizzata per sopperire ad eventuali situazioni di disagio economico di alunni, dando loro la possibilità di svolgere appieno le attività didattiche previste dalla scuola (partecipazione a gite, acquisto di materiale didattico o di testi scolastici…).

Procedure esecutive e gestionali demandate all’Area Servizi al Cittadino e alle Imprese che ha già provveduto, giovedì 11 maggio scorso, a informare i dirigenti degli Istituti Comprensivi di Jesi.

“Quando ho parlato con il dirigente dell’Area Servizi al Cittadino – sottolinea Gianangeli – è emerso il gravissimo problema di tanti bambini che a scuola mancano di tutto, anche della più elementare cancelleria. E ci sono pure jesini. Uno stato di disagio sociale che mi ha impressionato, non pensavo che nella nostra città ci fossero tali situazioni”.

La somma devoluta si aggira sui mille euro.

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*