Astralmusic

Maxi controlli della Polizia, 7 denunce e un arresto

ANCONA –  Continuano i controlli del territorio della Polizia di Stato posti in essere dalla Questura di Ancona; Volanti e Cinofili hanno setacciato il territorio anconetano con controlli a “scacchiera” contrastando ogni forma di illegalità, soprattutto nei confronti dei reati predatori, spaccio e consumo di sostanze stupefacenti e immigrazione clandestina, ponendo anche particolare attenzione alla vivibilità di alcune zone della città, stazioni ferroviarie, giardini e parchi pubblici. E proprio in tale ambito, ieri sera intorno alle 23.00 gli Agenti hanno “pizzicato” nell’area della ex stazione ferroviaria marittima 6 soggetti extracomunitari africani in regola con le norme sul soggiorno, tutti senza fissa dimora, tra cui un italiano, che si erano accampati alla meglio per trascorrervi la notte. I predetti venivano accompagnati in Questura ove venivano foto segnalati, identificati e denunciati per invasione di terreni o edifici. Sotto osservazione anche alcuni locali pubblici della zona del quartiere Piano San Lazzaro ed in particolare di P.zza U. Bassi e P.le Loreto ove sono stati controllati numerosi avventori tra i quali persone dedite al consumo di sostanze stupefacenti e all’abuso di sostanze alcoliche.Nell’occasione, ieri pomeriggio intorno alle 16.00, veniva identificato F.G., anconetano di 49 anni, pregiudicato e tossicodipendente che, insieme ad alcuni amici, stazionava sulle panchine di P.zza U. Bassi bevendo una birra. Strano, pensavano i poliziotti, che proprio qualche sera prima lo avevano controllato a casa in quanto era agli arresti domiciliari. Ed in effetti non si sbagliavano perchè l’uomo a quell’ora avrebbe dovuto stare a casa ove veniva riaccompagnato in stato di arresto per il reato di evasione. Tra i soggetti che erano in compagnia dell’uomo, gli Agenti identificavano un anconetano di 32 anni che, alla vista della Polizia, gettava tra le siepi un involucro contenente un grammo circa di hashish poi rinvenuto dal cane poliziotto Walle . Il predetto veniva deferito alla competente Prefettura quale consumatore di sostanze stupefacenti ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*