Medici Senza Frontiere charity partner della Stagione Lirica del Pergolesi | | Password Magazine

Medici Senza Frontiere charity partner della Stagione Lirica del Pergolesi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Medici Senza Frontiere, la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo, è charity partner della Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi, e sarà presente a tutte le rappresentazioni della “Traviata” di Verdi con i suoi volontari per sensibilizzare e invitare gli spettatori a sostenere la sua azione medica in contesti di emergenza in 70 paesi al mondo. Durante tutti gli spettacoli, i volontari di Msf raccoglieranno le donazioni libere degli spettatori attraverso la distribuzione, all’ingresso, di buste e sarà allestito nel foyer del teatro un desk con video e materiali informativi sulle attività dell’organizzazione medico umanitaria. Inoltre, la Fondazione Pergolesi Spontini si impegna a devolvere a favore di Medici Senza Frontiere una parte dell’incasso della recita fuori abbonamento del sabato sera. “La traviata” di Giuseppe Verdi va in scena venerdì 3 febbraio 2017 alle ore 20.30 con repliche sabato 4 febbraio alle ore 20,30 e domenica 5 febbraio alle ore 16 (anteprima giovani il 1 febbraio ore 16), nell’ambito della Stagione Lirica unica “Opera Ancona Jesi”.

“Ringraziamo il Teatro di Jesi per questa preziosa collaborazione, che ci consente di accendere i riflettori sulle tante emergenze umanitarie in cui operiamo e grazie al supporto degli spettatori ci aiuta ad assicurare cure mediche rapide ed efficaci a chi è vittima di conflitti, violenze e disastri naturali” dichiara Gabriele Eminente, direttore generale di MSF Italia.

 Il nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini è firmato nella regia di Franco Dragone, ed è diretto da Giuseppe Montesano, le scene sono di Benito Leonori, i costumi di Catherine Buyse Dian, assistente alla regia Michele Mangini. Suona l’Orchestra Sinfonica G. Rossini, il Coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini”.  Nel ruolo di Violetta Valéry è Salome Jicia, per la serata del 4 febbraio, canta Nunzia De Falco. Alfredo Germont è Ivan Defabiani, Giorgio Germont è Giovanni Meoni, Flora Bervoix è Mariangela Marini, Annina è Teresa Stagno, Gastone Visconte di Létorières è Daniele Adriani, Il barone Douphol è Omar Kamata, Il marchese d’Obigny è Cuneyt Unsal, Il dottor Grenvil è Enrico Marchesini, Giuseppe è Alessandro Pucci, un domestico di Flora Massimiliano Fiorani, il commissionario è Franco Di Girolamo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.