Medici&Friends Show ha regalato un sogno, teatro gremito

JESI – E’ andato in scena ieri, in un gremito Teatro Pergolesi da tutto esaurito, il grande spettacolo di solidarietà “Medici&Friends Show” organizzato in sinergia dallo I.O.M. di Jesi e Vallesina, dal Comune di Jesi e dall’Area Vasta 2. Pino Cesetti e Selena Abatelli hanno condotto, con alcuni incursioni comiche molto apprezzate di Carlo Sprovieri, uno show lungo circa 3 ore utile a regalare un sogno ad un minorenne malato oncologico. Lo spettacolo aveva, infatti, un unico scopo: raccogliere più soldi possibile per regalare al minorenne in cura e alla sua famiglia una settimana ad Eurodisney.

Ad aprire lo show sono statui gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Federico II” con il loro coro diretto da Santini Marco e a seguire numerosi artisti e non: Luna Dance Center; Crew; G&G Group; Michele&Friends; Colò; Gasparini&Friends; Mumble Mumble; Marco Poeta; Gastone Petrucci; Michele Caporossi; Maurizio Bevilacqua; Alessandro Marini; Mauro Verna; Roberto Campagnacci; Rosa Rita Silva; Paolo Gusella; Mario Guerrieri; Augusto Verzelli; Stefano Gasparini; Marco Cianforlin e Flavio Menghini.

Diversi i momenti divertenti della serata grazie al già citato Carlo Sprovieri con le sue barzellette, curiosi i momenti che vedevano i medici e dirigenti indossare gli abiti quasi da rock star e cantare e suonare brani moderni o meno, tra cui uno scatenato ed inedito Ing. Maurizio Bevilacqua (Direttore Area Vasta 2) nei panni del batterista.

“Noi siamo stati solo di supporto ma credo sia importante esserci” esordisce il sindaco di Jesi Massimo Bacci ringraziando poi tutti i professionisti che per solidarietà si sono messi in gioco. “Lo IOM significa amare un fratello sconosciuto” questo il primo messaggio che la presidente Anna Quaglieri ha voluto lanciare in un emozionato ed emozionante discorso terminato con i ringraziamenti alla figlia, Marialuisa, alla quale ha detto “io ho costruito diversi anni fa le basi, tu hai poi tirato su un grattacielo”. Successivamente, la stessa Marialuisa Quaglieri, ha voluto ringraziare tutto il direttivo, il comitato eventi e quello tecnico scientifico, gli infermieri, tutti i volontari ed i medici e dirigenti presenti, perchè rispondono sempre positivamente alle sollecitazioni. Infine ha ringraziato la madre Anna, omaggiandola con un quaderno pieno di diversi ringraziamenti da parte dei soggetti principali ai quali lo IOM si rivolge, i pazienti.
Un show quindi positivo e riuscito, “perchè un sogno non è quello che si vede quando si dorme. E’ quello che ti impedisce di addormentarti… quello per cui, oggi, in molti hanno riempito il Pergolesi”.

Il video:

Medici&Friends ShowUn piccolo riassunto dell'evento di ieri andato in scena al Teatro Pergolesi "per regalare un sogno" organizzato dallo Iom Jesi Vallesina Onlus con il supporto del Comune di Jesi e diverse altre collaborazioni.

Pubblicato da Password – Magazine della Vallesina su Domenica 10 febbraio 2019

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*