Meno ingorghi davanti le scuole, multe contro la sosta selvaggia | Password Magazine
Festival Pergolesi

Meno ingorghi davanti le scuole, multe contro la sosta selvaggia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Evitare traffico e ingorghi davanti le scuole scegliendo di andare a piedi o in bicicletta. L’Amministrazione comunale ha intrapreso una serie di azioni mirate alla diminuzione del traffico a partire dalla prossima settimana.
«Cerchiamo di incoraggiare i ragazzini nell’andare a scuola a piedi – fa sapere l’assessore all’Ambiente Cinzia Napolitano -, per questo abbiamo deciso di incentivare iniziative come il Piedibus». Da oggi una app scaricabile gratuitamente sul telefonino (App Pedibus) consente alle famiglie di consultare le tratte, scegliere la linea del percorso, la fermata, con possibilità di prenotarsi.  Una tecnologia realizzata dall’azienda U-Space e finanziata grazie ai fondi arrivati dal Ministero per la mobilità sostenibile, estesa anche agli altri comuni aderenti al progetto. Per chi va in macchina, invece, il consiglio è di utilizzare l’auto in condivisione con il car pulling: anche per questo servizio è in arrivo una app.
«Abbiamo aumentato il numero degli ausiliari negli attraversamenti davanti le scuole – ha detto l’assessore – . Inoltre, ci sarà meno tolleranza per la sosta selvaggia in prossimità delle scuole: la Polizia locale effettuerà appositi controlli». In cantiere anche l’idea di realizzare apposite aree di protezione intorno le scuole, in conformità anche con linee ministeriali in procinto di essere adottate.
In tema di sostenibilità ambientale si inserisce anche l’iniziativa Giretto d’italia patrocinato dal Comune di Jesi. L’iniziativa di Legambiente in collaborazione con CNH Industrial, Velovole.it e Euromobility si svolgerà il 17 settembre a livello nazionale, coinvolgendo le città con maggiore sensibilità attorno alla mobilità sostenibile.

Verranno premiati quanti, dalle ore 7 alle ore 9, useranno la bicicletta per andare al lavoro o a scuola. Come sempre ci saranno dei check point, vale a dire i punti di registrazione del passaggio delle biciclette. L’iniziativa sarà ripetuta il 18 e riguarderà gli studenti, invitati ad usare la bicicletta per andare a scuola. Check point in via Gola della Rossa,  viale del Lavoro, Arco Clementino, rotatoria viale Verdi e piazzale San Savino. Ci saranno premi le scuole migliori.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.