Metanodotto, parere rimandato a Consiglio straordinario | | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Metanodotto, parere rimandato a Consiglio straordinario

JESI – Rinviata ad una seduta straordinaria, con data ancora da fissare, la presa di posizione del Consiglio comunale in  merito alla questione del metanodotto in zona Coppetella. Un progetto non del Comune di Jesi ma della società SNAM, autorizzata da decreto prefettizio ad introdursi, con i macchinari necessari, nei terreni di proprietà privata insistenti lungo e nei dintorni dei tracciati interessati dal progetto, con l’incarico di procedere ai rilievi tecnici necessari per redigere il progetto di massima relativo al rifacimento del metanodotto.

Un impianto approvato dal Ministero di 37 chilometri Falconara – Jesi – Recanati costituito da un tratto interrato e un’area recintata nel territorio jesino di 7 mila metri quadrati con al centro una struttura di snodo dotata di traliccio alto 8 metri e torcia, una fiamma che si accenderà quando necessario.

A proporre il rinvio della decisione, il capogruppo di Jesiamo Nicola Filonzi che ha ritenuto opportuno richiedere la convocazione di una commissione tecnica con rappresentanti della Regione, Soprintendenze e rappresentanti della SNAM per comprendere appieno il progetto. Proposta approvata anche dalle altre forze politiche consiliari.

Jesi non sarà il solo comune interessato dal progetto del metanodotto Ravenna Chieti – tratto Ravenna Jesi ma riguarderà anche i territori di Trecastelli, Senigallia, Morro d’Alba, Monte San Vito, Chiaravalle, Camerata Picena, Agugliano ed Osimo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.