Migliaia di palloncini in volo per la Pace nel giorno dell’Epifania

JESI – L’iniziativa “2000 idee per la pace” torna a far da padrona per il centro storico di Jesi.

In tanti hanno deciso di festeggiare questa bellissima Epifania, quasi primaverile, omaggiando la Pace con i vivaci colori dei palloncini che venivano distribuiti nei locali dell’ex Appannaggio da questa mattina intorno le 10.30. L’iniziativa portata avanti dalla Consulta per la Pace Jesi, con Avis Jesi, Pro Loco e il Comune ha visto quest’anno il volo di 1500 palloncini che come ha affermato Paolo Gubbi della Consulta: “Si spera arrivino a persone di buon’animo come è successo lo scorso anno con la famiglia Pisana di Modica”.


Esattamente un anno e un giorno fa infatti, il palloncino della piccola Alice Pasquinelli della III B della Scuola Elementare “Federico Conti” di Jesi veniva ritrovato dall’agricoltore Andrea Pisana residente a Modica, in provincia di Ragusa. La famiglia è stata ospitata quest’anno dal Comune di Jesi per il tradizionale corteo che, partendo dai locali dell’ex Appannaggio per il Corso Matteotti, giunge in Piazza Federico II per il conto alla rovescia – scandito da Alice –  e il lancio dei palloncini della pace dei bambini di Jesi: “Chissà dove arriveranno – ha commentato a fine manifestazione il vice sindaco Luca Butini- Speriamo soltanto che i nostri messaggi di pace arrivino a più persone possibili”.

Tutti i palloncini e le foderine di plastica, per i messaggi di pace dei bambini utilizzati per la manifestazionie, sono biodegradabili al 100%.

 

Nel pomeriggio le iniziative per “La Giornata della Pace 2018” continuano al Palazzetto dello Sport alle 17 con l’incontro tra i genitori di Giulio Regeni, Claudio e Paola, e i due ex insegnanti di Giulio, Bruno Lasca, Jesino ed ex Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di Fiumicello e Michela Vanni, insegnante di Laboratorio Teatrale nella scuola media di Fiumicello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*