M'illumino di Meno, si spengono le luci de La Fornace | Password Magazine

M’illumino di Meno, si spengono le luci de La Fornace

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MAIOLATI SPONTINI –  L’Amministrazione comunale aderisce anche quest’anno a “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sull’efficienza energetica e sugli stili di vita sostenibili promossa dalla nota trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio 2. Lo fa non solo spegnendo, come negli anni passati, le luci esterne del polo culturale “eFFeMMe23” La Fornace di Moie, ma anche con azioni di ampio respiro, che fanno parte della visione strategica dell’Amministrazione comunale e che sono perfettamente in linea con le opzioni segnalate nella piattaforma della 17esima edizione dell’iniziativa “M’illumino di meno”. Parliamo della mobilità (dall’auto alla bici, auto meno inquinanti, ibrido, elettrico, trasporto pubblico, piedibus) e della riduzione degli sprechi alimentari (cibi e pratiche a basso impatto ambientale).

Le modalità messe in campo dal Comune sono illustrate dal sindaco Tiziano Consoli: «Lo spegnimento simbolico dell’illuminazione del Polo culturale La Fornace nella serata del 26 marzo è accompagnato da azioni concrete, che riguardano la mobilità dell’abitare e la riduzione degli sprechi alimentari. Per quanto riguarda la mobilità, sono quasi ultimati i lavori della pista ciclabile che consentono il raggiungimento in sicurezza delle scuole e dei luoghi di interesse. Ma non solo. A breve saranno installate due colonnine per le ricariche elettriche, nell’ambito di un progetto per lo sviluppo della mobilità elettrica, che prevede la costruzione di una rete di infrastrutture di ricarica diffusa sul territorio nazionale. Infine, sempre sul fronte della mobilità sostenibile, il Comune ha appena ricevuto un contributo regionale di circa 25 mila euro, ottenuto grazie alla partecipazione ad un bando, per l’acquisto di due veicoli sostenibili: un’auto ibrida e un autocarro elettrico. Anche l’altra azione che rientra nella campagna di sensibilizzazione di Caterpillar, ossia la riduzione degli sprechi alimentari, vede l’Amministrazione comunale impegnata attraverso un sostegno concreto all’Associazione Solidarietà in Vallesina per il recupero delle eccedenze alimentari».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.