Miss Curvy e Coraggio a Jesi con la sarta Calia: «La bellezza non ha taglia, conta il sorriso» | | Password Magazine

Miss Curvy e Coraggio a Jesi con la sarta Calia: «La bellezza non ha taglia, conta il sorriso»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La moda oltre la taglia. È il messaggio sociale che Liliana Calia, titolare di Mister Cucito Jesi e conosciuta anche come la sarta di  Jovanotti e Laura Pausini, vuol lanciare attraverso lo spot progresso #letaglienonesistono che coinvolge tre miss dalle fisicità completamente differenti. Protagoniste Daniela Mazzaferro, Top Model Curvy 2019 a DettoFatto e Miss Normal Size nel 2017 a Miss Italia, Gabriella Cameli, Miss Curvyssima 2017, e Rossella Fiorani Miss Coraggio 2017. Tutte e tre sono arrivate a Jesi per unire la loro voce a quella di Calia: «Da tanto tempo avevo in mente di fare questa campagna ma non sapevo come – racconta la sarta delle star–  Avevo conosciuto Daniela Mazzaferro  perché eravamo giurate ad una selezione per Miss Italia. Un giorno la rivedo in TV che partecipava al contest Top Model Curvy di” DettoFatto Rai” e inizio a seguirla e a fare il tifo per lei, le scrivo e iniziamo a tenerci in contatto, capisco che  poteva essere la persona giusta».

Da un primo incontro tra le due nascono le prime idee: «Nel nostro video volevamo fortemente rappresentare diverse tipologie di donne, così Daniela ha contattato Rossella Fiorani , Miss Coraggio – continua la Calia – in più volevamo una Curvy e abbiamo cercato: sono arrivate una marea di candidature e abbiamo scelto Miss Curvyssima 2017 Gabriella Cameli».

Per la Calia le donne insieme, senza invidia, sono una potenza: «Tutte noi donne siamo belle, le taglie non esistono, noi siamo uniche, dobbiamo amarci, accettarci come siamo e per quello che facciamo, nonostante la vita ci mette davanti ad ostacoli, fatica e a volte pochi riconoscimenti, e se per capire questo si passa attraverso la cura di noi stesse e il sogno di un abito creato con le nostre misure, che non sarà mai troppo largo o troppo stretto ma sarà unico come noi, ben venga».
Parole di soddisfazione anche dalla civitanovese Daniela Mazzaferro:
«Ho letto negli occhi di Liliana la voglia di emergere e di lanciare uno dei messaggi che mi vedono tutt’oggi paladina grazie alla mia collaborazione con l’associazione nazionale Curvy Pride, ovvero quello di cancellare la discriminazione delle taglie femminili, liberando le donne dai falsi stereotipi da passerella – fa sapere – La bellezza è caratterizzata dalla vitalità di una donna, dalla luce che emana, dalla sua positività, non di certo da una gonna troppo stretta con due tacchi vertiginosi.
La bellezza deve rimanere negli anni, io credo che quando una donna abbia le caratteristiche che ho citato sopra resti bella a qualsiasi età».
Il messaggio è: bisogna sempre rispettare se stesse e ciò che madre natura cha donato senza invidiare l’altra, ogni donna ha la sua unicità: «La mattina prima di uscire ricordiamoci di indossare la curva più bella del corpo umano, il sorriso, con un sorriso la taglia 38, 44, 52 svaniscono. Ringrazio ancora Liliana per il suo spot ricco di divertimento e serietà.
E viva le donne, quelle che sanno sorridere».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.