Miss Italia, disagi nell'arrivo a Jesolo, Giulia Arena senza bagaglio. Stasera il via alle prefinali nazionali | Password Magazine

Miss Italia, disagi nell'arrivo a Jesolo, Giulia Arena senza bagaglio. Stasera il via alle prefinali nazionali

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

La prima miss ad arrivare a Jesolo è stata …la patron Patrizia Mirigliani che ha anticipato tutti e si è subito messa al lavoro per preparare il terreno alle miss, che per l’esattezza sono 191, insieme ai responsabili di Magnolia, impegnati già da tempo per realizzare i programmi televisivi de La7, edizione 2014 (11 e 12 settembre alle 23 con ‘Miss Italia Le Selezioni’, domenica 14 la finale alle ore 21).

Molta attesa, inutile dirlo, per vedere a Jesolo Simona Ventura che incontrerà prima possibile le ragazze per le quali SuperSimo “è un mito”. Basta attendere fino a dopodomani.

In mattinata è giunta Giulia Arena, Miss Italia 2013, molto amareggiata, non per l’imminente restituzione della corona ma per la scomparsa del suo bagaglio nel volo Catania –Roma -Venezia. La miss non è stata l’unica a rimanere a mani vuote, ma ciò non attenua il disagio, tanto più che nella valigia c’era l’indispensabile per tre settimane di permanenza a Jesolo. Sono salve fascia e corona, custodite nella borsa. “Nel corso di quest’anno sono venuta qua diverse volte, ma ora è diverso. Non si rimane indifferenti di fronte a questo passaggio: il titolo rimane mio, ma ora è il momento di altre ragazze e di un’altra vincitrice. Non sembri un luogo comune, ma ho vissuto un anno straordinario. Miss Italia deve essere come una spugna che assorbe tutto, incontri, occasioni, dibattiti a cui partecipa, le innumerevoli interviste, gli spunti. L’esperienza di un anno ne vale chissà quanti per una ragazza di 20 anni. Un anno davvero speciale”.

Le miss in arrivo oggi possono seguire l’esempio di Giulia Arena che – ripete – ha imparato strada facendo tutto ciò che ha potuto.

LA GIURIA

Sei esperti di bellezza, di casting, di cinema e di televisione hanno il compito in tre giornate di lavoro di ridurre a 60 il numero delle 191 prefinaliste nazionali di Miss Italia in arrivo oggi a Jesolo; la valutazione delle miss inizierà martedì e nel pomeriggio di giovedì’, sul sito ufficiale del concorso (www.missitalia.it), saranno resi noti i nomi delle ragazze promosse al turno successivo. Le escluse saranno, quindi, 131. La commissione tecnica è presieduta da Mirka Viola, ex miss Italia “per un giorno”, per una vicenda rimasta famosa (era sposata e mamma, in contrasto con il regolamento), regista, considerata un nuovo talento del cinema italiano (“L’amore fa male” e il recente “Cam girl”). E’ composta da Roberto Bigherati, direttore di casting e fondatore del portale RBcasting.com (Magazine e Database di Attori) nel quale sono presenti numerose celebrità italiane ed internazionali; da Elisa D’Ospina, top model a livello internazionale delle Forme Morbide che fa combaciare la passione per le passerelle con l’impegno nella lotta contro i disturbi del comportamento alimentare. E poi da Tania Zamparo, ex Miss Italia, giornalista e conduttrice tv; da Daniele Orazi, specializzato in management artistico, membro dell’Accademia del Cinema Italiano David di Donatello dal 2007 e uno dei soci fondatori del Consorzio Officine Artistiche. Nel gruppo ristretto di esperti spicca anche il nome di Giuseppe Zeno, l’attore di televisione e di teatro che ha conquistato il pubblico con la sua spiccata professionalità ed anche con la sua tempra di uomo mediterraneo dai capelli scuri e dagli occhi profondi. I ruoli televisivi che gli sono stati affidati sono stati tutti di primo piano, compresi i primi: “Incantesimo 5” e “Incantesimo 6”. Tanti i ruoli ricoperti in varie fiction: quello del pugile Armando in “Un posto al sole”, Tony Amitrano in “Gente di mare 2”, Salvatore in “Assunta Spina”.

Domani intanto, alle ore 12, nel Centro Congressi dell’Hotel Almar, è confermata la conferenza stampa di presentazione delle Prefinali, presenti il sindaco della città Valerio Zoggia, Patrizia Mirigliani e Giulia Arena.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.