Moie, gli 80 anni della scuola d'infanzia Pallavicino | Password Magazine

Moie, gli 80 anni della scuola d’infanzia Pallavicino

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE –  Ottanta candeline per la scuola d’infanzia Pallavicino,  inaugurata il 28 ottobre del 1940.

Il contributo del Marchese Pallavicino fu molto importante nella realizzazione del progetto di Don Egidio, che aveva come obbiettivo quello di creare un’istituzione a favore dei bambini che durasse nel tempo e che rimanesse fedele ai propri valori.

La scuola Pallavicino è da sempre un punto di riferimento nevralgico per la comunità, avendo accolto generazioni di bimbi ed avendo lasciato in essi spesso ricordi belli e pieni di gioa.

Nell’80esimo anno di attività la Pallavicino si è trovata, come tutte le scuole dell’infanzia, ad affrontare l’emergenza sanitaria, riorganizzandosi in modo da rispettare le normative anti-covid.

«Ci siamo adeguati ai protocolli ministeriali non generando impatti gravosi sui bambini e sulle attività, ma modificando la metodologia di pulizia degli ambienti e i comportamenti degli operatori della scuola» afferma il vice presidente della scuola dell’Infanzia Domenico Pallavicino, Michele Ciaffoni, il quale ha tenuto a sottolineare come le norme per le scuole dell’Infanzia siano state molto flessibili, regolate da linee guida alle quali comunque la Scuola moiarola ha cercato di allinearsi il più possibile ma che potevano essere adattate a seconda del contesto e degli spazi a disposizione.

La buona riorganizzazione contro il Covid è emersa anche dall’ispezione dell’ASUR, avvenuta 2 settimane fa, che ha definitivamente approvato i nuovi protocolli e i nuovi regolomanti della Scuola Pallavicino che risulta quindi sicura e determinata ad affrontare questo nemico invisibile.

Negli ultimi tempi più che mai quindi la Dirigenza scolastica ha chiesto uno sforzo comune alle famiglie e ai vari operatori, i quali hanno risposto in maniera positiva e propositiva. A tale proposito conclude il  Ciaffoni: «Ci tengo a ringraziare ed elogiare per la grande collaborazione le famiglie e tutti gli addetti scolastici, che permettono di portare avanti le nostre attività».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.