Moie, riaprono Uffici dell'Anagrafe e dell'assistente sociale della delegazione comunale | Password Magazine
Festival Pergolesi

Moie, riaprono uffici dell’Anagrafe e dell’assistente sociale della delegazione comunale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Gli Uffici dell’anagrafe e dell’assistente sociale della delegazione comunale di Moie, che è interessata da un importante e complesso intervento di ampliamento, riapriranno il prossimo lunedì 19 maggio. Gli sportelli dell’Ufficio tecnico, commercio e tributi continueranno invece ad essere aperti esclusivamente nel capoluogo Maiolati Spontini, in attesa che vi sia l’agibilità per i nuovi locali.

Scopo dell’intervento nella palazzina è ampliare la delegazione comunale e consegnare alla popolazione una struttura più efficiente e adeguata ai bisogni. I lavori, infatti, proseguono nella parte retrostante dell’edificio. Quella che riapre, quindi, è la parte già esistente, dove gli uffici sono stati parzialmente adeguati e riqualificati perché i cittadini possano ritrovare una maggiore qualità nei servizi. La fine dei lavori nella delegazione è prevista entro la fine di giugno, con la messa in funzione di tutta la parte nuova della struttura, compresi gli uffici trasferiti e al momento ancora attivi solo nel capoluogo.

Il progetto prevede la realizzazione di una seconda palazzina su tre livelli con la stessa altezza del fabbricato esistente, collocata fra l’edificio attuale e la zona di ingresso della sede del CIS. Nella situazione finale l’edificio ospiterà, al piano terra, gli uffici comunali, lo sportello dell’assistente sociale, e la predisposizione per uno sportello automatico per i servizi anagrafici, al primo piano le sale riunioni e la sede dell’Unione dei Comuni, mentre il secondo piano sarà interamente riservato alla Polizia locale. Al piano terra si aggiungerà, nell’attuale ingresso, una nuova superficie completamente vetrata, dedicata non solo ad ingresso più funzionale, ma anche ad area di disimpegno. Il complesso di nuova costruzione e l’attuale edificio, relativamente alla parte realizzata venti anni fa, saranno rivestiti con una parete ventilata realizzata con pannelli con cemento e fibra, colorati con ossidi della tonalità della terra.

Sono previsti circa200 metri quadratidi nuovi locali, distribuiti sui tre piani, a cui si aggiungono circa30 metriquadri dell’ingresso vetrato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.